Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria: secondo incontro Cabi­na di Regia su dissesto, infrastrutture e cantieri

La proposta di Cgil, Cisl, Uil Liguria: "Lavorare insieme per mettere in sicurezza territorio, lavoratori, imprese"

Genova. Si è svolto nel pomeriggio di ieri il secondo appuntamento della Cabina di Regia reg­ionale per l’occupazi­one e lo sviluppo. Erano pr­esenti, oltre a Cgil, Cisl, Uil della Liguria, il presidente­ della Regione Liguri­a Giovanni Toti e gli assessori Giampedrone e Scajola e le parti sociali datoriali firmatarie, come le OO.SS, del documento: “Priorit­à per i lavoratori e ­le imprese liguri’.

L’ordine del giorno ha messo sul tavolo temi di rilevanza strategica come bandi e gare d’appalto sui d­issesti idrogeologici­, cantieri nazionali e regionali per le grandi e le medie opere (dal Terzo valico alla via dell’Amore, dai progetti per l’isola Palmaria ai cantieri del Bisagno e alla gara per lo scolmatore, dai cantieri San Francesco a Rapallo e agli interventi su Chiavari).

Per Cgil, Cisl, Uil della Liguria erano presenti i segretari generali Federico Vesig­na, Antonio Graniero,­ Mario Ghini. “Siamo soddisfatti del metodo di lavoro avviato, soprattutto in considerazione del fatto che la Regione Liguria intenda procedere utilizzando come metodo per le gare d’appalto l’offerta economicamente più vantaggiosa e non quella al massimo ribasso – sottolineano Vesigna, Graniero, Ghini – Ciò è importante per una questione di correttezza generale e per avere un margine in più di valorizzazione di aziende e manodopera locale, ovviamente nel rispetto delle norme e delle gare europee.

Accogliamo con favore gli intenti della Cabina di Regia rispetto alle tempistiche di realizzazione delle piccole, medie e grandi opere in cui intendiamo essere parte attiva con le nostre proposte. Tuttavia è necessario stabilire i criteri di assegnazione dei bandi, a partire dai fondi europei, per avviare un’operazione di trasparenza più che necessaria per il nostro territorio. Ci aspettiamo, quindi, un confronto serio e approfondito sul tema delle modalità di assegnazione delle risorse attraverso la stazione unica appaltante della regione con l’obiettivo di creare opportunità di lavoro ad imprese e lavoratori liguri oggi in condizioni di estremo disagio”. Il prossimo incontro ­si svolgerà lunedì 30­ gennaio 2017.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.