Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le “lampadine” di Parisi pronte ad accendersi anche in Riviera

Tra i sostenitori dell'ex candidato a Milano c'è l'ex ministro Claudio Scajola tentato a candidarsi

Imperia. L’invito è partito via email. Accendere le “lampadine”, ovvero costituire i circoli pro Parisi anche a ponente, un tempo roccaforte azzurra con in testa Ventimiglia, Sanremo e Imperia. Oggi il centrodestra si concentra soprattutto su Diano e Bordighera. Tra i sostenitori di Stefano Parisi c’è l’ex ministro Claudio Scajola che sarebbe tentato a tornare alla politica attiva e in città, la voce che gira, è quella che potrebbe addirtittura candidarsi a sindaco alle amministrative del 2018. E potrebbe essere proprio lui a far accendere, anche in fretta, le lampadine dell'”Energia per l’Italia” nell’Imperiese.

Ufficiale invece è la volontà dell’ex candidato sindaco di Milano Parisi che ha dato il via alla fase 2 del suo nuovo movimento. E così, dopo aver definito il perimetro di valori e programmi, il manager ha lanciato l’ambizioso radicamento del suo soggetto politico, attraverso le Lampadine appunto, ovvero i circoli che cercherà di far partire in tutta Italia.

Impossibile non pensare alle imminenti amministrative di Genova e il prossimo anno a Imperia. Due appuntamenti elettorali interessanti anche per capire meglio come e se cambierà la geografia politica dopo la vittoria a Savona lo scorso anno e due anni fa alle regionali con Toti. Una cosa è comunque certa: anche in Riviera si sente la voglia di “rigenerare la politica”. E così Parisi ha allestito un gruppo di pensiero. “Non è un partito – dice – ma comunità politica aperta e senza gerarchie. L’obiettivo è quello di accogliere tutti coloro che credono in un nuovo rapporto coi cittadini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.