Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’associazione genitori di Taggia guarda al futuro: “Primo obiettivo ripristino del giardino della scuola dell’infanzia”

A fare il punto della situazione sui progettti realizzati nel 2016 e sugli obiettivi per il 2017 è il vice presidente Gian Franco Bianco

Taggia. Prima riunione del 2017 per l’associazione genitori sezione di Taggia che nella serata di lunedì scorso si è riunita nella sua sede, per fare un breve reconto dei progetti realizzati nel corso del 2016 e per parlare degli obiettivi futuri.

“Nel 2016 – come spiega Gian Franco Bianco, vicepresidente della sezione tabiese - sono stati intrapresi una serie di progetti andati a buon fine come ad esempio la regolamentazione e l’inaugurazione del campetto tra le scuole di Taggia e infine,  l’inserimento di un custode”.

Per quel che riguarda le scuole, c’è grande soddisfazione per “l’ottenimento di tutti i fondi necessari – prosegue Bianco – per la completa riqualificazione, in siurezza, antisismicità e adeguamenti atti al risparmio energettico dell’edificio che ospita la scuola primaria G.B. Soleri”.

Ma le soddisfazioni non finiscono qui perchè “grazie anche al supporto di tantissimi genitori non tesserati – ci tiene a precisare il vice presidente – siamo riusciti ad ottenere, molta più attenzione da parte dell’amministrazione, per il discorso che riguarda le aree pubbliche, in particolare, i giardini di via Ottimo Anfossi, che sono in fase di realizzazione. Abbiamo poi iniziato, grazie al sostegno della presidente regionale, Deborah Murante, un progetto atto a sensibilizzare le famiglie su temi delicati come le dipendenze da sostanze psicotrope”.

Ora l’associazione genitori non si ferma e guarda verso il futuro: “per  il 2017 il primo obbiettivo sarà il ripristino del giardino della scuola dell’Infanzia Regina Margherita di Taggia, un problema che si trascina da troppi anni e che impedisce ai nostri figli di godere del meraviglioso clima che abbiamo in questa priovincia, e che li obbliga a dover stare in classe 8 ore su 8. Per questo stiamo realizzando un progetto da sottoporre all’amministrazione comunale che si è detta piu volte, impossibilitata a finanziare l’opera. Con il sostegno economico di qualche Onlus locale, e di qualche imprenditore privato cercheremo di finanziare l’intervento. La dirigenza scolastica si è resa disponibile ad attrezzare l’area con i giochi a proprie spese”.

Un’altra priorità riguarderà la prosecuzione e lo sviluppo del progetto sulle dipendenze e la realizzazione di una mappa degli edifici scolasti, presenti sul territorio con un unico obiettivo “che sarà quello di visitarli e valutarli per verificare se ci saranno interventi da fare, ma sopratutto per informare e sensibilizzare, qualora ce ne fosse bisogno, gli amministratori locali, provinciali e scolastici, visto quanto accaduto non molto tempo fa negli istituti scolastici alle caserme Revelli e nella sede centrale dell’Istituto Alberghiero di Arma di Taggia”.

“Mai come in questi 2 anni a Taggia - conclude Bianco – si era visto un interesse così elevato su problematiche sociali. Credo che la crisi economica che stiamo attraversando, ci abbia fatto guardare più avanti, rispetto a prima, e forse, oggi,  ci rendiamo ancor più conto che partecipare in tanti alla vita sociale ci permette di risolvere qualcosa di importante. Il muguno finalizzato a se stesso non porta a niente, scambiarsi idee, valutazioni, trovare soluzioni condivise dalla maggioranza, e forte senso civico, insieme al rispetto per gli altri, invece, aiuta a far crescere meglio, sia noi che i nostri figli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.