Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incendi, lo sfogo dell’assessore Mai: “Riusciremo a beccare questi maledetti…”

Situazione più tranquilla nel pomeriggio dopo le emergenze degli ultimi giorni

Imperia. “Come ipotizzato, ieri è stato fatto un gran lavoro e tutti gli incendi sono attualmente in bonifica. Molti i territori che son stati coinvolti nei terribili giorni da 16 al 20, caratterizzati da un fortissimo vento. Andora, Nervi, Pegli, Varese Ligure, Borgomaro, Cesio, Prelà, Carpasio, Vasia, Cervo, Testico, Moconesi, Neirone, Borghetto d’Arroscia, Davagna, Pieve di Teco, Rezzo, Monte Gazzo, Tribogna, Caravonica, Finale, Cairo Montenotte, Confine Alto-Nasino, Bergeggi, Savona, Mignanego, Lucinasco, Sanremo, Pontedassio, Montalto, Stella, Lumarzo. Giornate con una forza operativa di 5 Canadair, 3 elicotteri, 200 volontari, e decine di Vigili del Fuoco”. Lo ha scritto in un post e quindi pubblicato su Facebook l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai a proposito dell’emergenza incendi che ha riguardato il territorio ligure: proprio oggi ancora martoriati i boschi dell’andorese, con un nuovo fronte di fuoco in località Conna.

E Mai aggiunge: “Abbiamo avuto anche la preziosissima collaborazione dei Carabinieri Forestali. Oggi, anche in virtù dell’accordo interregionale che abbiamo sottoscritto a novembre, abbiamo in appoggio anche una trentina di volontari piemontesi e lombardi, alcuni dei quali rimarranno fino a domenica. Un grazie sentito a tutti. Anche a quelli che non abbiamo visto sugli incendi ma hanno svolto un enorme lavoro di coordinamento dalla sala operativa, essenziale per ottimizzare il lavoro dei volontari e contrastare il fuoco”.

“Purtroppo nella giornata di ieri, un nostro volontario è rimasto ferito. Migliaia di ettari di bosco e pascoli, andati in fumo. Comunque non cantiamo vittoria e non abbassiamo la guardia. Lo stato si grave pericolosità incendi permane. Invito tutti a continuare a segnalare situazioni sospette. Segnaliamo situazioni sospette, annotando magari anche targhe, comunichiamo prontamente l’individuazione di focolai”.

“Continuiamo a rimanere vigili sul territorio a tutti quanti. Sono certo che con la collaborazione di tutti, prima o poi riusciremo a beccare qualcuno di questi maledetti criminali che deturpano il nostro paesaggio mettendo a repentaglio vite dei cittadini e dei volontari”, conclude l’assessore Mai.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.