Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incendi boschivi, Mai: “Situazione in costante monitoraggio. Prenotati 4 canadair”

Summit dell'assessore Mai nella sala operativa unificata permanente

Più informazioni su

Genova. È stato spento grazie all’intervento dei vigili del fuoco e di dieci volontari Aib l’incendio che si era sviluppato nel pomeriggio di ieri in località Sant’Antonino sulle alture di Genova Staglieno e che stava minacciando l’area del parco urbano del Peralto. Ancora attivi gli incendi di Genova Nervi-Monte Fasce-Monte Moro e di Pegli 2-quartiere Orizzonte dove sono al lavoro squadre di vigili del fuoco e volontari Aib.

Analoga situazione ad Andora in località Rollo, in provincia di Savona, dove è ripreso l’incendio nel pomeriggio di ieri, a Borgomaro e Prelà, in provincia di Imperia, dove in serata si è verificato un incendio in località Talla. Tra Andora e Cervo, è stata chiusa anche la statale Aurelia. In provincia della Spezia, non minaccia le abitazioni l’incendio di Varese Ligure, in località Caranza, dove è previsto l’intervento di un Canadair.

Spiega l’assessore regionale all’agricoltura Stefano Mai – “Sono stati prenotati 4 canadair per la Liguria. La situazione è in continua evoluzione e resa complicata anche da alcuni incendi probabilmente frutto di un assurdo effetto emulativo”.

L’assessore Mai ha fatto il punto della situazione con il personale impegnato, 24 ore su 24, nella Soup di viale Brigate Partigiane di Genova dove sono presenti vigili del fuoco, carabinieri forestali, personale della Regione Liguria e volontari dell’Aib. “Sono oltre 72 ore consecutive– commenta l’assessore Mai – che siamo in stato di emergenza e pertanto in sala sono impegnati i volontari Aib che integrano vigili e carabinieri nel coordinamento delle squadre sul territorio. Ringrazio tutti coloro che sono costantemente impegnati da tre giorni nel garantire la sicurezza ai cittadini e nella difesa del territorio. Le polemiche sollevate dalle opposizioni in regione sono davvero di cattivo gusto e fuori luogo vista la situazione di emergenza”.

Sulla firma della convenzione con i vigili del fuoco da parte della Regione, Mai ribadisce: “Abbiamo tutta l’intenzione di arrivare alla stipula della convenzione con i vigili del fuoco, che era stata sospesa dalla precedente amministrazione. Tuttavia, occorre sottolineare che la soppressione del corpo forestale dello Stato da parte del governo Renzi ha portato inevitabili conseguenze sul precedente assetto e ha complicato decisamente le cose rendendo necessario un periodo di rodaggio propedeutico alla stipula di un accordo operativo con i vigili del fuoco”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.