Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Taggia contro il Varazze dei giovani, Tirone “Sereni e motivati”

L'organico giallorosso si trova al quarto posto in classifica e con ventotto punti che le consentono l'accesso ai play-off

Più informazioni su

Taggia. L’inizio di campionato contro il Varazze sicuramente non era l’inizio voluto da mister Tirone e dalla sua squadra, dopo quindici giornate però, l’organico giallorosso si trova al quarto posto in classifica e con ventotto punti che le consentono l’accesso ai play-off.

“Il Varazze è un’altra squadra” sono le prime parole nel nuovo anno da parte del tecnico taggese, che alla vigilia dell’inizio del girone di ritorno si sente molto sollevato e soddisfatto per quello visto nella prima parte della stagione, e pretende il bis di belle prestazioni da parte dei suoi fino all’ultima giornata.

Mister Tirone quindici giornate fa non vi aspettavate un inizio fatto di alti e bassi, a distanza di mesi si è visto lo straordinario lavoro compiuto dai suoi, con quali animi vi apprestate a iniziare la prima gara ufficiale del 2017?

“Siamo molto sereni ma soprattutto motivati, la sosta per noi è stato un momento di riflessione oltre che di lavoro, tant’è vero che non ci siamo praticamente fermati un giorno, d’ora in poi ogni partita per noi sarà un’occasione che non dovrà essere assolutamente sprecata, cominceremo subito contro il Varazze che ad oggi è un’altra squadra, ha meno spicco e dispone di elementi giovanissimi che però pagano la non sufficiente esperienza in questa categoria.”

I nuovi innesti possono dare una marcia in più al suo team?

“Sicuramente, l’intenzione è proprio quella, ovvero presentarci bene fin dalla subito. Abbiamo cercato di fare un mercato di qualità e sono contento per come la società sia riuscita a mettermi a disposizione giocatori del calibro di Gallo, Colavito e Moraglia .”

Le favorite alla vittoria finale restano sempre le stesse?

“Molte squadre sono venute alla scoperto come il Bragno e il Campomorone, a mio avviso, la prima posizione in classifica del Pietra Ligure non è stata poi così sorprendente. Per quanto mi riguarda la favorita rimane comunque la Cairese ed è giusto così, sono molto ben organizzati a livello societario, ma mancano ancora quindici giornate e le sorprese non mancheranno questa volta.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.