Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fusione di Destra Sanremo con Ass. Politica Alleanza. “Da ora saremo più forti”

"In un momento in cui i partiti si sfaldano scindendosi in continuazione per crearne altri, noi facciamo il contrario"

Sanremo. Con circa 70 tesserati, il movimento civico Destra Sanremo ad oggi è tutt’uno con Ass. Politica Alleanza, nell’obiettivo di diventare una coalizione ancora più grande a servizio del territorio. A darne stamane l’annuncio Alessandro Condò, presidente di Destra Sanremo e Marco Gallo, ex coordinatore giovanile di Fratelli D’Italia di Ventimiglia ed oggi vertice di Alleanza, associazione che riguarda già la città di Imperia, Ventimiglia, e che a breve sarà allargata anche a Bordighera, Vallecrosia e così via. “Abbiamo deciso di chiudere la nostra realtà cittadina, nata da un anno e mezzo prima Nuova Destra Sanremese,  convogliando in Alleanza, una giovane associazione che già vede come coordinatore politico Alex Merlino di Imperia. - spiega a Riviera24 Condò – Un salto di qualità che ci permette di proiettarci in un ambito più ampio, poiché provinciale, con un conseguente peso molto più incisivo, in una struttura molto più organizzata e con un programma politico molto serio”.  

Alessandro viene dall’esperienza di Matutia Nostra che lui stesso si fregia di aver fondato con non poche difficoltà. Ed ora, attraverso di lui, il punto di contatto su Sanremo che l’Associazione Alleanza stava cercando è dunque arrivato in fretta “nel comune obiettivo di migliorare la città e in tutti i campi. - prosegue Condò – La gente è stanca, non tanto della politica quanto del ‘politico’. Noi, proprio per questo, vogliamo essere la voce del cittadino, invitandolo ad essere partecipe ed attivo”. 

“In un momento in cui i partiti si sfaldano scindendosi in continuazione per crearne altri, noi facciamo il contrario: ci mettiamo insieme per diventare più grandi. Questa unione la dice lunga su come siamo diversi dalla politica tradizionale che tutti quanti conoscono.” chiude Gallo.

Una amalgama nuova, che per Destra Sanremo sarà anche un cambio di simbolo, deciso sempre mantenendo i colori nazionali, ma in cui rimane intatto l’obiettivo comune di produrre nella cittadinanza una rivoluzione culturale, perché “Sanremo ha bisogno di tornare ad essere degna del nome che porta. Lavoriamo perciò per un cambiamento utile e urgente, non solo per Sanremo ma per tutto il nostro Paese”.  Per questo, un programma ad hoc – che tocca sicurezza, turismo, sanità, cultura, scuola, ed ogni altro ambito – verrà reso noto in quattro prossimi incontri pubblici, sia a Imperia che a Ventimiglia, Bordighera e Sanremo (in quest’ultima giovedì 23 febbraio alle ore 21 al Best Western Hotel Nazionale).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.