Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Esternalizzazione dell’Ospedale Saint Charles a Bordighera, Bertaina: “Verrà riportato alla piena operatività”

"Ci impegneremo ad approfondire il tema con la cittadinanza invitando l'assessore alla sanità Viale a partecipare affinché tutti possano comprendere a fondo i vantaggi che questo progetto apporterà alla nostra comunità"

Bordighera. La sezione di Bordighera della Lega Nord nella figura del segretario cittadino, Federico Bertaina, interviene in merito alla notizia della proposta dell’esternalizzazione dell’Ospedale Saint Charles.

Dopo aver seguito nel tempo con la precedente Giunta Burlando il percorso che ha portato all’indebolimento dell’ospedale di Bordighera, così fondamentale e strategico anche per l’area intemelia, il segretario cittadino della Lega Nord, Federico Bertaina, esprime la sua soddisfazione per l’avvio da parte della Giunta Toti e dell’assessore alla sanità Viale, sull’iter di privatizzazione dell’ospedale Saint Charles di Bordighera che entra così nella sua fase iniziale.

“L’ospedale di Bordighera verrà riportato alla piena operatività, con il ripristino di reparti fondamentali e del pronto soccorso, che era stato smantellato dalla giunta Burlando.

Ci auguriamo che il Saint Charles arriverà così ad essere una struttura di eccellenza per i compiti che dovrà svolgere, ovvero presidio sanitario locale, gestione delle emergenze, lungo degenze ed un’occasione per poter sfruttare la straordinaria potenzialità che Bordighera e il comprensorio offrono in chiave di turismo sanitario, attraendo pazienti dal vicino Piemonte e Lombardia.

Questo percorso che porterà alla privatizzazione dell’Ospedale Saint Charles, ma sotto il controllo pubblico, merita di essere approfondito e spiegato ai cittadini dell’area intemelia poiché rappresenta una straordinaria occasione di ripristino delle funzioni fondamentali di un ospedale comprensoriale e della sua crescita.

Ci impegneremo quindi ad approfondire il tema con la cittadinanza invitando l’assessore alla sanità Viale a partecipare affinché tutti possano comprendere a fondo i vantaggi che questo progetto apporterà alla nostra comunità.

Questa operazione quindi, non solo ripristinerà un ospedale per la tutela della salute dei cittadini dell’intera porzione di provincia, ma rappresenta anche una straordinaria occasione di crescita economica e di posti di lavoro. Vigileremo affinché venga effettuato, come annunciato, nel rispetto dei diritti degli attuali lavoratori del comparto sanità”- afferma il segretario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.