Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due mesi dopo l’alluvione, 90 mila euro per le emergenze ai Comuni dal Parco delle Alpi Liguri

Territorio ancora ferito che ha bisogno di sostegni economici importanti e tempestivi

Montegrosso. Quattro Comuni del Parco delle Alpi Liguri hanno ricevuto un importante contributo economico: 90 mila euro che la presidenza e direzione del Parco ha messo a disposizione delle amministrazioni di Rezzo, Mendatica, Montegrosso e Cosio. “In un momento difficile come questo, con i Comuni che devono raschiare il barile per trovare soldi da investire per sistemare un territorio ferito dopo i disastri dell’alluvione di due mesi fa – dice il presidente Giuliano Maglio che è anche sindaco di Montegrosso - ci sembrava doveroso intervenire con un contributo economico”.

Fa parte del Parco delle Alpi Liguri anche Monesi di Mendatica, un paesaggio straordinario duramente colpito dai violenti nubifragi di novembre. In attesa dei soldi promessi dal governo e dalla Regione Liguria il presidente Maglio e i suoi collaboratori hanno deciso di intervenire senza attendere oltre. “Ci sembra doveroso assegnare questi contributi che possono in qualche modo sopperire alle esigenze dei Comuni ancora in ginocchio – sottolinea Maglio – Ora attendiamo che anche altri enti facciano la loro parte”.

giuliano maglio

Ma Giuiano Maglio va oltre nel suo intervento a due mesi dall’alluvione. “Queste vallate e in particolare il Parco delle Alpi Liguri che presiedo con grande orgoglio hanno bisogno di sollevarsi dopo un inverno che sarà ricordato per questa emergenza che non sembra avere fine. Se al disastro alluvione si aggiungono poi gli incendi boschivi la Valle Arroscia sta soffrendo tantissimo ed ha bisogno di sostegni economici importanti e tempestivi non solo per i danni subiti anche per interventi preventivi per la salvaguardia del territorio”.

Nel frattempo procedono i lavori di ripristino delle strade danneggiate dall’alluvione: grazie ai fondi arrivati dalla Regione, sono stati quasi completati 8 interventi, dalla Val Nervia alla Valle Arroscia, e sono in corso o in progettazione altri lavori a Pornassio, Armo, Pieve di Teco, Pontedassio e Borgomaro. Ecco l’elenco delle opere, finanziate dalla Regione: messa in sicurezza frane sulla Provinciale 3 Acquetico-Mendatica-Cosio al km 3+150, sulla SP6 di Armo al km 5+700, sulla SP84 di Nirasca (Pieve di Teco).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.