Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due consiglieri lasciano la lista ‘Uniti per Castello’, l’intervento di Roberto Grita

Il membro del Circolo Dianese di Rifondazione Comunista "G. B. Acquarone" si esprime in merito alla situazione del Consiglio Comunale

Diano Castello. Roberto Grita, membro del direttivo del circolo di Rifondazione Comunista ”Gianbattista Acquarone” del Golfo Dianese si esprime in merito alla situazione del Consiglio Comunale di Diano Castello: “Due consiglieri comunali eletti nella lista civica “Uniti per Castello”, sostenuta dalla sinistra alternativa al PD, non si riconoscono nelle scelte dei gruppi politici che li hanno fatti eleggere?

Ritengo che sarebbe quindi bene che, per coerenza, si dimettessero, lasciando il loro posto a chi invece condivide il pensiero dei partiti e dei movimenti senza i quali non sarebbero ora consiglieri.

Questo è il mio pensiero in seguito alla notizia dei due consiglieri di minoranza che hanno deciso di lasciare il gruppo “Uniti per Castello”, di cui Pietro Luigi Zuccolo è capogruppo, per formarne uno nuovo.

Quando hanno accettato di far parte della lista che esprimeva Zuccolo come candidato sindaco i due consiglieri ne hanno condiviso progetto, programma e aspettative.

Se oggi, dopo essere stati eletti con i voti della sinistra alternativa al PD, e per cui anche di Rifondazone Comunista, non la pensano più così, coerenza vorrebbe facessero un passo indietro, dimettendosi, per lasciare il posto a chi invece condivide il programma ed il progetto del consigliere Zuccolo.

È mia opinione che la coerenza venga prima di tutto, anche prima del “cadreghino”, e nel passato noi l’abbiamo più volte dimostrato. Rimaniamo quindi in attesa di un gesto di buon gusto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.