Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Donne di valore: l’impegno di Fidapa per le artiste, professioniste e imprenditrici della Riviera

Laura Cane, referente “Young” del distretto Nord Ovest di Fidapa Bpw –Italy, ci porta nel mondo della sua associazione

Imperia. C’è un’organizzazione tutta al femminile che dal lontano 1945 si occupa di valorizzare le donne e il loro talento per lo sviluppo sociale, economico e politico del nostro territorio e non solo. È la Fidapa BPW Italy (Federazione italiana donne arti professioni e affari ): un’aggregazione in rosa con oltre 11.300 socie a livello nazionale, articolata in 300 sezioni e raggruppata in 7 distretti, di cui abbiamo incontrato la referente “Young” del distretto Nord Ovest, Laura Cane.

Riviera24 - Laura Cane, Fidapa young

“Come recita la mission – spiega Cane – Fidapa BPW Italy ha lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle arti, delle professioni e degli affari, autonomamente o in collaborazione con altri enti e associazioni. Incoraggiamo le donne a un continuo impegno nonché a una consapevole partecipazione alla vita sociale, amministrativa e politica della loro comunità, adoperandosi per rimuovere gli ostacoli ancora esistenti. Agiamo inoltre per rimuovere ogni forma di discriminazione a sfavore delle donne, sia nell’ambito della famiglia che in quello del lavoro, e sempre nel pieno rispetto delle norme vigenti in materia di pari opportunità”.

E prosegue: “La Federazione cerca di favorire fra tutte le donne, non solo sue associate, rapporti amichevoli, reciproca comprensione e collaborazione proficua. Principale fine del nostro operato è quello di incentivare la crescita della donna sotto i molteplici aspetti: individuali, familiari, relazionali. In particolare, sosteniamo la conciliazione dei diversi ruoli, quello di madre, moglie e lavoratrice, che molto spesso può risultare difficile e esaltiamo i singoli talenti in campo artistico, professionale e imprenditoriale mediante la fornitura di strumenti per la carriera e lo sviluppo delle competenze. E questo, ad esempio, attraverso l’organizzazione di incontri, presentazioni, manifestazioni”.

Tra gli ultimi eventi organizzati, occorre ricordare il Convegno distrettuale che si svolgerà sabato 21 gennaio, presso Villo Ormond a Sanremo, dedicato alla Carta dei diritti della donna nello sport. Un’iniziativa che, seguendo il filone già avviato dalla sezione savonese lo scorso aprile, è volta a sostenere e a difendere le pari opportunità nello sport e in qualunque disciplina sportiva, sia essa agonistica che amatoriale, e che condivide i principi che stanno alla base del prezioso documento che la Uisp propose per la prima volta al Parlamento europeo nel 1985. La Carta dei diritti della donna nello sport, con le sue linee guida improntante ai valori universali di equità e indirizzate alla fornitura di misure specifiche per rinforzare le politiche delle pari opportunità, è stata un traguardo importante per milioni e milioni di donne e che Fidapa BPW Italy vuole riportare all’attenzione pubblica.

“L’obiettivo del convegno –entra nel merito la socia “Young” di Fidapa BPW Italy, organizzatrice insieme alla presidente distrettuale Leda Mantovani, alla presidente della sezione locale Beatrice Vanzo e alle altre socie – è quello di sensibilizzare le istituzioni, comunali e regionali, nell’applicazione della Carta. Partiamo dal comune di Sanremo per poi spingerci al di là dei confini cittadini, e quindi coinvolgere tutte le regioni del distretto: il resto della Liguria, il Piemonte, la Lombardia e la Valle d’Aosta. E per farlo ci siamo appoggiate ad enti tra cui Regione Liguria, Casinò di Sanremo, Asl 1 Imperiese, Sanremo On, a società come Prime Quality, ad associazioni quali il Coni e la Uisp, a istituti sportivi, in particolare il liceo di Taggia. Il tutto insieme alla raccolta delle testimonianze di atlete che nel corso della loro carriera hanno dovuto affrontare ostacoli e discriminazioni per il solo motivo di essere donne. Grandi personalità femminili che saranno presenti durante l’evento”.

 

Intervista realizzata in collaborazione a DCT (Dianoia Consulting Team) per #RealTimeBusiness, la rubrica di Riviera24.it dedicata al mondo imprenditoriale e del libero professionismo. Per domande o informazioni scrivi a rubricartb@gmail.com; oppure segui le discussioni sul gruppo facebook #Real Time Business: un team di esperti ti aiuterà a risolvere i problemi della tua impresa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.