Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Imperia a Riccione per festeggiare il trentennale del Sulpl, il sindacato della polmunicipale

Si lavora con la stessa passione di quando si era comincia questa importante attività sindacale

Imperia. Esattamente 30 anni fa, un gruppo di comandanti e ufficiali della Polizia Locale di tutta Italia si riunirono a Viareggio con l’intento di costituire un organismo che difendesse e tutelasse i diritti della Categoria. Tra i promotori di questa iniziativa vi era la giovane Comandante Daniela Bozzano della Polizia Locale di Diano Marina (nella foto) e, poco tempo dopo, si uni’ il tenace Sergio Fogliarini, ufficiale della Polizia Locale di Sanremo che costituì la segreteria provinciale di Imperia. Dall’impegno e dall’abnegazione di questi uomini e donne in divisa nacque cosi’ il Sulpl il sindacato autonomo più importante di Categoria, che anno dopo anno è diventato un punto di riferimento per gli oltre 60000 Operatori della Polizia Locale italiana.

In questi giorni, durante il consueto convegno nazionale della Polizia Locale tenutasi a Riccione nelle giornate del 12,13,14 gennaio, si sono svolte le celebrazioni per tale importante anniversario alla presenza di esponenti di spicco della magistratura e della politica nazionale.

A rappresentare la provincia di Imperia vi erano: Fabio Delucchi (Polizia Locale di Imperia), Jenny D’ Agostino (Polizia Locale di Ospedaletti), Daniela Bozzano e Franco Mistretta (Polizia Locale di Diano Marina), Gianfranco Musimeci (Polizia Locale Vallecrosia), Gianmarco Danio (Polizia Locale di Dolcedo), Luca Murè (Polizia Locale di Andora) ed il Segretario Regionale Sergio Fogliarini al quale è stato consegnato un significato riconoscimento per la lunga militanza all’interno del sindacato.

Numerosa la partecipazione di operatori provenienti da ogni parte d’ Italia in un ideale connubio tra giovani Agenti ed Ufficiali e poliziotti locali con tanti anni di servizio sulle spalle. Non sono mancati momenti di commozione quando nel ripercorre le tappe che hanno caratterizzato il sindacato, sono stati ricordati i colleghi che hanno perso la vita durante l’adempimento del dovere e quelli che hanno messo gravemente a repentaglio la propria incolumità per garantire la sicurezza ai cittadini. “Il Sulpl continuerà a lottare in ogni sede per la categoria con rinnovata energia e passione, pur consapevole che la strada da intraprendere è irta di insidie ma , parafrasando il motto che da sempre accompagna tale sindacato, “uniti si vince!”, ha sottolineato Fabio Delucchi di Sulpl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.