La mobilitazione

Caso di Murat Kirik, un gruppo di cittadini chiede le scuse del consigliere della Lega Nord Piana

Per sottoscrivere potete mandare una mail a scuseximperia@gmail.com con il vostro nome cognome e data di nascita

Riviera24 - Alessandro Piana

Imperia. “Ho parlato direttamente con le vittime di questa vergogna e non mi risulta che il trasferimento sia stato disposto per motivi sanitari”.

Questo è il virgolettato preso dalla dichiarazione del consigliere regionale Piana su mezzo stampa.

Nel virgolettato si parla addirittura di “discriminazione, legittimata perfino nei nostri ospedali” e di “folli dettami dell’islam”.

Alla luce delle dichiarazioni del direttore generale dell’Asl e delle spiegazioni di Murat Kirik i quali fanno presente che non c’è stata alcuna discriminazione e che le ragioni sono esclusivamente mediche; chiediamo al capogruppo della Lega Nord in regione di ritirare la sua interrogazione urgente, di smentire pubblicamente le sue dichiarazioni e di fare delle scuse pubbliche all’Asl e al personale sanitario per il danno di comunicazione e di immagine arrecato.

Non vorremmo infatti che una notizia infondata rallentasse o vanificasse ” l’impegno della giunta regionale”. La religione non c’entra nulla, a quanto pare l’unica “colpa” del nostro concittadino è essere nato in un Paese sbagliato.

Stiamo raccogliendo le sottoscrizioni che faremo pervenire a Piana lunedì e continueremo a raccoglierle fino a che non otterremo le sue scuse.

Per sottoscrivere potete mandare una mail a scuseximperia@gmail.com con il vostro nome cognome e data di nascita.

Facciamo sentire la nostra voce!

Dario Belmonte

Stefano Vio

Più informazioni
leggi anche
Inaugurato il nuovo reparto di Ostetricia all'ospedale di Imperia
La polemica su facebook
Imperia, puerpera trasferita in altra camera su richiesta di famiglia musulmana. L’ASL replica: “Spostamento disposto per motivi sanitari”
donne musulmane
Fede ed emergenza medica
Soccorso medico e religione: le cautele nell’assistere le donne di fede musulmana
riviera24 - Alessandro Piana
A imperia
Puerpera italiana e cattolica spostata in altra camera, Piana: “Un ospedale è per tutti”
OSPEDALE IMPERIA
Il caso
Imperia, parla Vittoria S., mamma della puerpera trasferita in altra stanza: “Nessun motivo sanitario, mia figlia spostata perché il marito della donna turca non voleva uomini”
commenta