Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Biglietto e permesso di soggiorno contraffatti, nigeriana condannata ad un anno a Imperia

Era stata arrestata a Ventimiglia e stamane è stata processata per direttissima, ora è già libera

Imperia. Avrebbe rischiato una pena a 2 anni e 8 mesi di reclusione, ma col patteggiamento della pena il giudice Laura Russo ha ridimensionato la situazione e per una giovane nigeriana è stata emessa una sentenza di condanna a 1 anno, tre mesi e dieci giorni di carcere. Pena comunque sospesa tanto che la ragazza è già tornata in libertà.

Ad arrestarla erano stati gli agenti della polizia di Stato a Ventimiglia. La giovane straniera viaggiava su un bus partito da Genova e diretto a Barcellona dove ha raccontato di voler raggiungere i suoi parenti.

All’1 di notte quando il pullman si è fermato alla frontiera con la Francia gli agenti hanno effettuato i controlli abituali dei passeggeri a bordo. Ed è stato in quel momento che hanno scoperto che aveva con sé documenti falsi, nel dettaglio una carta di identità, di un titolo di viaggio e di un permesso di soggiorno contraffatti.

Questa mattina è comparsa nella aula magna del tribunale imperiese. Dopo l’udienza di convalida dell’arresto si è celebrato il processo con rito direttissimo. Ed è arrivata la condanna disposta dal giudice monocratico. Dopo un’udienza durata meno di venti minuti la ragazza era già libera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.