Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Attesissimo Vittorio Sgarbi al Teatro del Casinò di Sanremo, lo spettacolo va verso il sold out foto

Venerdì 6 gennaio alle 21.15 Sgarbi intratterrà il pubblico con il suo "Caravaggio", una sorta di lectio magistralis sul pittore cinquecentesco

Sanremo. Procede a gonfie vele la stagione teatrale 2016-2017 del Casinò di Sanremo sotto le insegne de “Il Rosso e il Nero”. Sta raccogliendo gratificanti riscontri di pubblico la programmazione scelta dal direttore artistico Angelo Giacobbe e dalla Cooperativa CMC, che cura l’organizzazione della stagione per conto e con il sostegno economico di Comune di Sanremo – Assessorato al Turismo, Cultura e Manifestazione, e Casa da gioco matuziana.

Dopo il tutto esaurito di “Troppa salute” la sera di San Silvestro con un applauditissimo Enzo Iacchetti, va verso il sold out anche la replica dell’Epifania. Sul palco del teatro dell’Opera venerdì 6 gennaio alle 21.15 è attesissimo Vittorio Sgarbi con il suo “Caravaggio”, una sorta di lectio magistralis sul pittore cinquecentesco. Sgarbi ci condurrà, attraverso la vita e la pittura rivoluzionaria di Michelangelo Merisi, in uno spettacolo teatrale arricchito dalla musica di Valentino Corvino e dalle immagini delle opere più rappresentative del pittore lombardo curate dal visual artist Tommaso Arosio.

La regia è di Angelo Generali. Produzione Promo Music in collaborazione con La Versiliana Festival.
“Caravaggio è doppiamente contemporaneo – precisa Vittorio Sgarbi- È contemporaneo perché c’è, perché viviamo contemporaneamente alle sue opere che continuano a vivere; ed è contemporaneo perché la sensibilità del nostro tempo gli ha restituito tutti i significati e l’importanza della sua opera. Non sono stati il Settecento o l’Ottocento a capire Caravaggio, ma il nostro Novecento. Caravaggio viene riscoperto in un’epoca fortemente improntata ai valori della realtà, del popolo, della lotta di classe. Ogni secolo sceglie i propri artisti. E questo garantisce un’attualizzazione, un’interpretazione di artisti che non sono più del Quattrocento, del Cinquecento e del Seicento ma appartengono al tempo che li capisce, che li interpreta, che li sente contemporanei. Tra questi, nessuno è più vicino a noi, alle nostre paure, ai nostri stupori, alle nostre emozioni, di quanto non sia Caravaggio.”

Sono in corso anche le prenotazioni per gli spettacoli successivi della stagione “Il Rosso e il Nero”. Sabato 21 gennaio (ore 21.15) sarà la volta di una delle commedie più note e celebrate di Moliére, un classico capace sempre di emozionare e raccontarci verità non intaccate dal tempo: “L’avaro”, cinque atti di perfetti meccanismi teatrali che trovano un protagonista eccezionale, quell’Alessandro Benvenuti che non ha bisogno di presentazioni.

La programmazione registra il successivo e ultimo atto con lo spettacolo “Nudi e crudi” (giovedì 26 gennaio – ore 21.15), commedia scritta da Alan Bennet, geniale drammaturgo inglese che vede protagonisti due nomi arci-noti del panorama televisivo e teatrale quali Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi con la regia di Serena Sinigallia, stimata ed innovativa firma del panorama teatrale. Sul filo dell’ironia (mai volgare, sempre acutissima) l’autore riesce a tratteggiare una vicenda interessante e ricca di colpi di scena circa la relazione uomo-donna.

Biglietti: platea euro 25; galleria euro 15. Tutti gli spettatori verranno omaggiati con un buono per tentare la fortuna nelle sale del Casinò di Sanremo. La biglietteria al Casinò di Sanremo (ingresso da porta teatro; tel. 0184/595273) è aperta, fino a venerdì 6 gennaio, tutti i pomeriggi dalle ore 16.00 alle 19.00; dal 10 al 26 gennaio è aperta, dalle ore 16.00 alle 19.00, tutti i martedì e giovedì (e il giorno della replica anche a partire da un’ora prima dello spettacolo).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.