Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Argentina, dalla massima divisione estone arriva l’attaccante Damiano Quintieri

Ha anche esordito in Champions League, nei cui turni preliminari ha segnato 3 reti in 4 presenze

L’Argentina Arma dopo la vittoria contro il Savona si regala un “top player”. Si tratta di Damiano Quintieri. Secondo quanto scrive Wikipedia, l’attaccante classe 1990 cosentino di nascita, inizia la carriera nel settore giovanile dell’Inter Logus Tarsia, dove rimane fino al 2004, anno in cui si trasferisce all’Inter. Dopo aver giocato per tre anni nel settore giovanile neroazzurroe per un anno alla Pro Sesto è passato al Pisa, con cui nella stagione 2008-2009 ha giocato una partita in Serie B. Dopo il fallimento della società toscana si è accasato al Montichiari, con cui ha giocato 23 partite in Serie D, contribuendo alla promozione in Lega Pro Seconda Divisione della squadra bresciana. In seguito è passato al Valle Grecanica, sempre in Serie D, lasciando la squadra dopo 5 partite.

Nel gennaio 2011 ha firmato un contratto triennale con il Kalju Nomme, club della massima serie estone. Nella sua prima stagione ha contribuito con 8 reti in 30 presenze alla vittoria del campionato. Nel corso della stagione ha anche esordito nelle coppe europee giocando 2 partite nei preliminari di Europa League. L’anno successivo cambia ruolo, da centrale di centrocampo diventa trequartista e realizza 9 reti in 33 partite, venendo premiato come miglior centrocampista del campionato e realizzando anche 7 reti in 7 nella Coppa di Lega. L’anno seguente ha invece esordito in Champions League, nei cui turni preliminari ha segnato 3 reti in 4 presenze, uno dei quali decisivo per il passaggio del turno contro i finlandesi dell’HJK Helsinki; la sua squadra, dopo l’eliminazione dalla competizione per mano dei cechi del Viktoria Plzen, ha poi disputato l’ultimo turno preliminare di Europa League, nel quale Quintieri ha giocato entrambe le partite disputate dalla sua squadra, che ha fallito l’accesso alla fase a gironi. Dopo aver chiuso con 10 reti in 31 presenze il campionato del 2013, rimane nella squadra anche per la successiva stagione; gioca da titolare entrambe le partite dei preliminari di Europa League del 3 e 10 luglio 2014 contro i norvegesi del Fram, concluse con il passaggio del turno della sua squadra. Gioca quindi da titolare anche nella partita del successivo 17 luglio contro i polacchi del Lech Poznan, sconfitti per 1-0 in Estonia, e conclude la stagione con 11 reti in 36 partite.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.