Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alla fondazione asilo infantile San Giuseppe di Riva Ligure importante contributo dalla civica amministrazione foto

La decisione deriva dall'utilità sociale dell'azione svolta, considerato il fatto che sul territorio non sono presenti altre scuole dell'infanzia pubbliche o private

Riva Ligure. La civica amministrazione ha deliberato di concedere un importante contributo per l’anno 2016 alla Fondazione Asilo Infantile “S. Giuseppe” di Riva Ligure.

La decisione, nonostante già da diversi anni il comune provveda al sostegno dell’attività dell’Istituto, deriva dall’utilità sociale dell’azione svolta, considerato il fatto che sul territorio non sono presenti altre scuole dell’infanzia pubbliche o private, e dalla fornitura di pasti caldi agli anziani in condizioni di disagio sociale alla quale, nell’ultimo biennio, la Fondazione stessa ha provveduto.

Proprio l’erogazione di quest’ultimo servizio aggiuntivo nei confronti della comunità, ha così determinato un sensibile aumento del contributo passato da 18mila euro dello scorso anno a 25mila per l’anno 2017.

La Fondazione Asilo Infantile “San Giuseppe”, che ha celebrato nella scorsa primavera i suoi primi 120 anni, dal 2005 in avanti, è stata costretta a fronteggiare maggiori spese conseguenti al ritiro delle suore della Misericordia ed alla necessità, pertanto, dell’assunzione di personale laico.

“La famiglia – dichiarano il sindaco Giorgio Giuffra ed il presidente del consiglio con delega all’Istruzione Martina Garibaldi - è la sede prima dell’educazione dei bambini, ma la scuola dell’infanzia è un aiuto prezioso per sviluppare in modo globale ed equilibrato la personalità dei bambini”.

A tal fine, Riva Ligure, da oltre 120 anni, può contare sulla preziosa attività della Fondazione Asilo Infantile “San Giuseppe”, che, con l’erogazione annuale di un importante contributo, la civica amministrazione cerca di preservare e, se possibile, ampliare, basti pensare alla fornitura di pasti caldi agli anziani in condizioni di disagio sociale.

“L’obiettivo, compatibilmente con i vincoli di finanza pubblica, – proseguono - è di garantire anche in futuro il nostro sostegno a questo Istituto qualificato ed apprezzato. Ringraziamo per il lavoro svolto con oculatezza e competenza – concludono – tutti i Consiglieri di Amministrazione, che gratuitamente hanno accettato di dedicare parte del loro tempo al buon funzionamento della struttura”.

Il consiglio di amministrazione, presieduto dal Parroco don Piero Lanza, è composto altresì dagli avvocati Giovanni Conio e Mimma Guelfi, dalle insegnanti Silvia Boeri, Isa Borgna e Graziella Pozzatello, e dall’ex Assessore nonché Priore della Confraternita di San Giovanni Battista Dino Rossi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.