Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Imperia nascono le “sentinelle tecnologiche”, gruppo su Whatsapp contro i ladri fotogallery

Strada Coppi Rossi, strada Ciappà Zerba, Torrazza e Clavi utenti in gruppo per difendere case e ville sparse dopo i furti

Più informazioni su

Imperia. “Un tempestivo allarme potrebbe permettere a tutti i cittadini di controllare meglio la propria abitazione o quella dei vicini e se necessario, avvertire le forze dell’ ordine chiamando immediatamente il 112″. Nasce con questo spirito il gruppo Whatsapp delle “sentinelle tecnologiche” alla periferia di Imperia da qualche tempo bersagliata dai ladri. Strada Coppi Rossi, strada Ciappà Zerba, Torrazza e Clavi utenti in gruppo per difendere case e ville sparse dopo le incursioni di ieri sera e di questa mattina. Nessuna iniziativa di giustizia dai da te, sia chiaro.

L’operazione “passaparola” però è partita proprio con l’obiettivo di contrastare l’azione dei ladri. Li chiamano sistemi evoluti di “controllo del vicinato”, quello che una volta si faceva nei cortili e tra le strade e che ora si avvale dell’aiuto della tecnologia. Una rete per comunicare casi sospetti, ma anche un modo per mantenere rapporti di buon vicinato che comunque ha già alzato le antenne.

E così sull’esperienza già consolidata in altre realtà della Liguria anche questa fetta di territorio del capoluogo provinciale ha pensato in qualche modo di difendersi attivando un numero di cellulare. Nel gruppo si possono inviare sms con segnalazioni, domande e richieste.  Ma è anche possibile far scattare l’allarme nel caso in cui vedano qualcosa di anomalo. Resta inteso che è bene chiamare anche le forze dell’ordine.  

“Purtroppo anche nella nostra zona si sono verificati numerosi furti in appartamenti dove malintenzionati agiscono indisturbati razziando di casa in casa, incuranti della presenza o meno di persone all’interno delle abitazioni – spiegano i membri -. L’obiettivo del gruppo WhatsApp è rendere più difficile la vita ai malviventi che troppo spesso vengono a farci visita violando le nostre case e danneggiando le nostre proprietà”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.