Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A.A.A. Cercasi nuovi iscritti al Panathlon Club. Appello del presidente Angelo Masin

“Incrementando la nostra realtà associativa riusciremo a mettere in campo nuove idee per lo sport sul territorio”

Più informazioni su

Sanremo. “Da un’ottantina oggi siamo solo circa trenta. Una disaffezione che, nel giro di una decina d’anni, ha decimato i nostri iscritti e che ora dobbiamo assolutamente contrastare tornando nuovamente ad incrementare questa realtà ponentina”. Il presidente Panathlon provincia di Imperia, Angelo Masin, oggi ammette notevoli difficoltà nel far aderire nuovi adepti in questo club che mette al centro lo sport come valore etico, pulito e di fair play.

Fresco di riconferma da presidente anche dell’associazione Cronometristi Riviera dei Fiori (affiliata alla Federazione Italiana Cronometristi del Coni e presente in ogni sport in cui serva registrare un tempo), Masin è infatti convinto che per i giovani lo sport migliori anche la qualità di vita personale, andando ad incidere sul senso di responsabilità, sulla lealtà ma anche sulla resa scolastica.

Emanazione del Rotary, il Panathlon è stato fondato a Venezia nel 1951 diventando un’istituzione Internazionale dal ’60 ed oggi fa parte del Cio – Comitato Olimpico Internazionale. Con la Carta dei doveri del genitore nello sport e quella del ragazzo nello sport, obiettivi unico sono l’approfondimento, la divulgazione e la difesa dello sport come valore come strumento di formazione e valorizzazione della persona e veicolo di solidarietà tra gli uomini e tra i popoli. Ne sposano pertanto la causa l’Argentina, il Belgio, il Brasile, il Cile, la Costa Rica, la Croazia, la Repubblica Ceca, la Germania, la Spagna, la Francia, il Liechtenstein, la Georgia, il Lussemburgo, il Guatemala, l’Ungheria, il Giappone, il Messico, la Norvegia, l’Austria, il Paraguai, il Perù, il Portogallo, la Repubblica di San Marino, la Russia, la Svizzera l’Uruguay, l’America e ovviamente anche l’Italia.

E proprio per questo, il Panathlon provinciale ogni due anni entra nelle scuole locali con il Gioco della continuità, una manifestazione di atletica nella quale i ragazzi di terza media e prima superiore si cimentano nel lancio del peso, corsa e salto in lungo. Altro appuntamento di punta il Premio Morosetti che ogni anno riconosce l’atleta che in ambito provinciale ha ottenuto il miglio risultato (già premiati Fognini e Sturaro). Sempre poi molta attenzione  viene data alle società e alla loro verifica d’idoneità certificata dal Panathlon provincia di Imperia  relativamente al mantenimento dei valori su cui Panathlon stesso si fonda.

Come in tutto, –  chiude Masin - per poter realizzare progetti servono soldi. E’ per questo che se torneremo a saper innamorare del nostro club molti nuovi iscritti, riusciremo a mettere in campo nuove idee per lo sport a favore del territorio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.