Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Verso il raddoppio ferroviario a ponente, il primo treno sarà un regionale da Torino foto

La linea sarà inaugurata domenica dopo un decennio di lavori e un'inchiesta della magistratura

Imperia. Odissea finita per i pendolari che per 41 giorni sono stati costretti a viaggiare in pullman perché tra Andora e Ventimiglia si lavorava per concludere il raddoppio della linea ferroviaria. Tra 48 ore il raddoppio Andora-San Lorenzo diventerà realtà dopo 12 anni di interventi.
Il primo treno a transitare a ponente sarà il regionale veloce 1105. Lascerà la stazione di Torino Porta Nuova alle 8.25 e arriverà ad Andora alle 12, quindi passerà a Diano Marina alle 12.06 e a Imperia alle 12.11. Ma c’è anche il primo viaggio sarà riservato alle autorità quello che partirà dalla stazione di Andora alle 11 quindi arriverà a Diano alle ore 11.12 e proseguirà per Imperia per arrivare alle ore 11.20.

Per realizzare il raddoppio le imprese appaltratrici, alcune delle quali avevano abbandonato l’opera, hanno lavorato su un tratta lunga 19 km di cui circa 16 km in galleria. L’investimento è stato di 580 milioni di euro. Un’opera sulla quale aveva indagato anche la Procura della Repubblica di Savona per la realizzazione dei conci, le coperture dei tunnel nei pressi di Andora.

Il raddoppio Andora-San Lorenzo, secondo le previsioni di Trenitalia, dovrebbe garantire una migliore programmazione dell’offerta ferroviaria che, sulla tratta Ventimiglia-Savona, verrà incrementata con un treno ogni ora nelle fasce orarie a maggior mobilità (undici treni in più, il conto totale fa esattamente tre treni ogni due ore), più velocità e più offerta con 29 collegamenti (23 regionali e regionali veloci, 2 Eurocity e 4 Intercity). I risparmi di tempo vanno dai 12 minuti degli Intercity ai 12-18 dei regionali. A vigilare sul buon andamento del servizio ci saranno le sentinelle del “Comitato utenti Trenitalia del ponente” che domenica sono stati invitati all’inaugurazione della nuova linea ferroviaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.