Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, in via Tenda piatti di pasta abbandonati: è il cibo per migranti donato da attivisti francesi foto

Sfidata quotidianamente l'ordinanza del sindaco che vieta la somministrazione di cibo e bevande

Ventimiglia. La mattina in via Tenda i residenti si svegliano così, con porzioni di pasta gettate a terra dai migranti ai quali erano state donate. “La sera qui vengono gli attivisti francesi a portare il cibo”, dice un residente, autore della foto, “E poi la mattina puntualmente il cibo lo ritroviamo a terra”.

Il tutto, ovviamente, in barba all’ordinanza del sindaco che vieta la somministrazione di cibo e bevande per motivi di igiene al di fuori del Parco Roja, gestito dalla croce rossa, e dai locali della parrocchia di Sant’Antonio dove famiglie di migranti sono assistite da curia e caritas.

I migranti presenti nella città di confine ricevono quotidianamente tre pasti sia dalla croce rossa che dalla caritas: questo il motivo per cui, oltre all’igiene al rispetto delle norme sulla somministrazione del cibo, era stato vietato a terzi di distribuire alimenti agli stranieri in aree pubbliche, come invece avviene ogni giorno al calar del sole. Nel parcheggio di via Tenda, attivisti francesi a bordo di furgoncini, giungono appositamente per portare piatti caldi ai migranti, che non sempre gradiscono.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.