Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, in tanti alla conferenza di Achille Pennellatore sul clima della Riviera dei Fiori foto

organizzata dal Lions Club Ventimiglia con la collaborazione del Comune

Vallecrosia. Un pubblico attento e numeroso ha seguito giovedì scorso la conferenza del meteorologo Achille Pennellatore sul clima della Riviera dei Fiori, organizzata dal Lions Club Ventimiglia con la collaborazione del Comuns di Vallecrosia, rappresentato in sala dal Sindaco Ferdinando Giordano.

Il relatore, introdotto dal cerimoniere Lions Roberto Capaccio, oltre a discutere di argomenti scientifici ed a fornire consigli pratici, ha anche affrontato aspetti più personali ed aneddotici, raccontando di quando, da bambino, assistete ad un catastrofico temporale abbattutosi su Bordighera alta, che suscitò in lui il desiderio di approfondire la conoscenza di questi fenomeni per sconfiggerne la paura o, ancora, della sua ormai famosa previsione, ai limiti dell’impossibile, sull’orario preciso dell’inizio delle precipitazioni durante il G.P. di Monaco del ’97 che consentì alla Ferrari di Schumacher di anticipare il cambio gomme, assicurando così la vittoria alla vettura di Maranello.

Inoltre, ha sottolineato come, nel corso degli anni, dalla sua stazione di Portosole abbia potuto assistere alla rarefazione delle precipitazioni che, pur ridotte come quantità totale annua, sono di maggiore portata ed intensità, spesso distruttive; ciò difficilmente può essere attribuito ad una ciclicità storica ma è sicuramento causato dalle attività inquinanti umane.

E proprio su questo aspetto i Lions, nella persona del Presidente Mirella Nigro hanno dichiarato: “Questa conferenza è un piccolo contributo che il Lions Club Ventimiglia vuole dare alla tutela dell’ambiente: la consapevolezza dei problemi è il primo passo per affrontarli e risolverli. I Lions sono da sempre vicini alle tematiche ambientali, prova ne sia il fatto che, insieme alla lotta alla fame, alla salvaguardia della vista ed al sostegno ai giovani, l’ambiente è uno dei quattro campi in cui i Lions di tutto il mondo si sono impegnati a servire 100.000.000 di persone entro il 2017, anno del centenario dell’Associazione, obiettivo peraltro già raggiunto e superato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.