Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sclavi ancora maledetto per l’Argentina, in dieci pareggia 2 a 2 con la Fezzanese fotogallery

Anche oggi, nonostante sia il sesto risultato utile consecutivo, non vanno oltre il pareggio contro la Fezzanese

ARGENTINA 2 (29′ Lo Bosco rig., 58′ Castaldo) FEZZANESE 2 (13′ Bragno, Veratti 72′)

ARGENTINA: 1 Manis, 2 Garattoni, 3 Colantonio, 4 Leggio, 5 Bregliano, 6 Castaldo, 7 Diallo, 8 Acampora, 9 Lo Bosco (c), 10 Balla, 11 Compagno (12 Verderame, 13 D’Amico, 14 Tos, 15 Addiego, 16 Moro, 17 Celotto, 18 Piras, 19 De Souza). Allenatore: Nicola Ascoli

FEZZANESE: 1 Otranto Godano, 2 Ferri, 3 Bagnato, 4 Viscardi, 5 Ficagna, 6 De Martino, 7 Pondaco, 8 Delvigo, 9 Veratti, 10 Baudi (c), 11 Cragno (12 Novarino, 13 Nardi, 14 Faye, 15 Grasselli, 16 Neri, 17 Cupini, 18 Coppola, 19 Lorieri, 20 Biasi). Allenatore: Massimo Plicanti.

Arbitro: Scarpa da Collegno; assistenti Petricia Filip e Blasi da Torino.

Goalshouter: http://www.goalshouter.com/matches/66454

Non c’è pace per l’Argentina tra le mura casalinghe dell’Ezio Sclavi. Anche oggi, nonostante sia il sesto risultato utile consecutivo, non vanno oltre il pareggio contro la Fezzanese. Che il match non fosse tra i più abbordabili, i ragazzi di mister Ascoli, lo capiscono si da subito. Sin dal vantaggio della Fezzanese con Bragno al 13′, lanciato verso la porta di manis in sospetta posizione di fuorigioco. Dopodiché i rossoneri si svegliano e i penserà poi Lo Boscvo, al 29′, a pareggiare i conti realizzando un penalty assegnato per fallo di Bagnato su Balla. Il resto della prima frazione è tutto a marca armese. Così come l’inizio della ripresa, fino a quando, al 50′, Diallo viene espulso per somma di ammonizioni. Anche in 10 comunque l’Argentina non molla. Anzi: al 58′ Castaldo segna sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Acampora. Acnhe dopo la rete del provvisorio vantaggio gli armesi non si chiudono più di tanto ma sono di nuovo gli spezzini a segnare, con Veratti al 72′, dopo una serie di rimpalli in area di rigore. Il match si chiude con l’Argentina che comunque, nonostante l’inferiorità numerica prova a vincere, sfiorando la segnatura in almeno due occasioni: prima con Lo bosco e poi con Tos. Nle match di oggi si segnala uno sfortunato incidente occorso all’allenatore della Fezzanese, mister Plicanti. Il tecnico al 10′ riceve una pallonata in faccia scagliata involontariamente da Balla. Finirà al pronto soccorso con sei punti di sutura sull’arcata sopraciliare destra.

“C’è amarezza per non aver chiuso il match giocando un po’ meglio – spiega mister Ascolinoi già dall’anno scorso facciamo fatica sul nostro campo. Per quanto riguarda l’impegno e la forza dei ragazzi non posso dire niente, sono stati ammirevoli e anche un po’ sfortunati”.

Ds Ciaramitaro: “Partita dalle due facce. Primo tempo bene poi da quando siamo rimasti in dieci siamo riusciti comunque a passare in vantaggio. Oggi purtroppo era una partita da vincere anche se abbiamo incamerato il sesto risultato utile consecutivo”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.