Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, riuscita la cena organizzata dal coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale foto

L'evento è stato un'occasione per portare l’augurio di un sereno Natale e felice Anno Nuovo agli iscritti e simpatizzanti

Sanremo. Si è svolta ieri sera al Ristorante Buca – Cena al Campo Golf di Sanremo la cena organizzata dal coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale per portare l’augurio di un sereno Natale e felice Anno Nuovo agli iscritti e simpatizzanti, iniziata con l’inno di Mameli cantato da tutti i presenti.

Folta partecipazione, come da tradizione ristabilita l’anno scorso, che ha nel corso della serata potuto non solo apprezzare l’ottima cucina, ma anche ascoltare gli accorati interventi dei dirigenti del nostro partito.

Hanno infatti preso la parola i presidenti cittadini di Sanremo, Michele Gandolfi, di Ventimiglia, Francesco Galluccio, e di Imperia, Fulvio Giribaldi, i quali all’unisono si sono felicitati per l’esito referendario e hanno ricordato che la strada solcata dal nostro movimento non potrà che migliorare non avendo né il governo centrale saputo rispondere ai problemi ed alle esigenze dei cittadini.

Sono, quindi, intervenuti i consiglieri comunali, capogruppo, di Imperia dott. Alessandro Casano, e di Sanremo, Luca Lombardi; il primo ha sottolineato le numerose perplessità e inadempienze della variopinta giunta imperiese che, ormai, non riesce nemmeno più ad occuparsi dell’ordinaria amministrazione a causa delle fratricide lotte interne tra il PD e le liste civiche che sostengono (rectius sostenevano) il sindaco.

Luca Lombardi ha, invece, sottolineato che l’opposizione alla maggioranza di sinistra centro sanremese è svolta praticamente in toto da Fratelli d’Italia che ha collezionato oltre 400 interventi in Consiglio Comunale; ha infine da ultimo sottolineato il continuo aumento delle tasse a carico dei cittadini in particolare l’aumento della TARI, nonostante il servizio abbia lacune evidenti.

E’ stata in seguito la volta di Massimiliano Iacobucci, membro del coordinamento regionale di FDI-An, che, partendo da un’attenta analisi dell’esito referendario, ha auspicato l’assoluta necessità che il centrodestra sappia riorganizzarsi magari prendendo spunto proprio dalla nostra provincia e dalla nostra Regione per poter essere valida alternativa ad un centrosinistra ormai lontano dal contatto con la gente nonché risposta alla protesta finalizzata a sé stessa dei pentastellati.

Hanno chiuso la serata, con il brindisi finale, Fabrizio Cravero, portavoce provinciale e Gianni Berrino, assessore regionale: il primo ha voluto sottolineare la siderale distanza che divide il modo di fare politica di chi sta nel nostro partito, vista come una missione per migliorare la qualità di vita dei cittadini e prima ancora degli italiani, e di chi invece ha come unico fine occupare tutte le caselle disponibili, creandone ad hoc ogni tanto, per far star meglio se stessi o i pochi intimi amici, evitando così di confrontarsi con il popolo che giudica fianco inetto nel votare contro le loro tesi; la presenza di numerosi giovani di Gioventù Nazionale non può che far ben sperare nel domani.

Gianni Berrino ha ringraziato per la numerosa partecipazione che testimonia l’apprezzamento per l’azione politica messa in campo dalla giunta regionale ed in particolare per il proprio impegno nelle deleghe a lui affidate che declinano le idee in cui lo stesso ha sempre creduto. E dicendo questo si è anche emozionato a pensare di essere arrivato dopo tanti anni di vita politica sempre vissuta dalla stessa parte ad occupare un ruolo in rappresentanza di tutte quelle persone che hanno creduto che la destra possa e debba governare senza dover rinnegare le proprie radici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.