Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, il nuovo servizio di raccolta spiegato al “popolo della seconda casa” e ai turisti

Per le feste la città si è ripopolata di non residenti che dovranno seguire le norme di conferimento e smaltimento dei rifiuti

Sanremo. Con l’arrivo delle festività e l’avvio della zona 7 (via Martiri, via Agosti, via Galieli, strada Bordo Tinasso, strada Borgo Opaco, quartiere San Giacomo Isola), il servizio di raccolta differenziata “porta a porta” è entrato di fatto in vigore in tutta la città coinvolgendo ogni cittadino, ma non solo. In occasione di Natale e Capodanno infatti Sanremo si è ripopolata di quell’importante flusso di non residenti, che, proprietari di una seconda casa o semplici affittuari, dovranno seguire le norme predisposte dal nuovo servizio di conferimento e smaltimento dei rifiuti.

A cominciare dal ritiro del kit necessario per svolgere correttamente la raccolta differenziata. Di cosa si tratta? Il kit è una dotazione annuale composta da diversi elementi: 1 cestello sotto-lavello areato per organico; sacchetti in mater-bi biodegradabili e compostabili per organico; 1 mastello marrone (23lt) per organico – se non condominiale; sacchi semitrasparenti gialli per la raccolta degli imballaggi in plastica e metalli; sacchi semitrasparenti grigi per la raccolta del secco indifferenziato; 1 mastello blu (40lt) per la raccolta di carta e cartone – se non condominiale.

Quando può essere ritirato? Per provvedere al ritiro del kit e raggiungere gli utenti non residenti ancora sprovvisti, Amaie Energia e Servizi ha predisposto un’apertura straordinaria del punto di distribuzione a Baragallo (via Dante Alighieri 334), dove è possibile recarsi ancora oggi, venerdì 30 dicembre, dalle 9.00 alle 15.00. Naturalmente agli sportelli possono presentarsi anche gli utenti residenti di zona 1,2,3,4,5 e 6 ancora sguarniti.

È opportuno ricordare che la scorsa estate, quando il servizio di raccolta differenziata “porta a porta” a Sanremo è stato introdotto nelle prime zone, a Levante (zona 1 e 3) e Ponente (zona 4 e 5), i cittadini che hanno mostrato maggior attenzione e rispetto per il nuovo regolamento, rivelandosi i più virtuosi, sono stati proprio i non residenti. Tanto è vero che la maggior parte delle dotazioni è già stata completamente smaltita. E ora, con quest’ultima tranche, volgerà al termine permettendo di recuperare il tempo perso dovuto alla ragionevole assenza degli utenti di seconde case, e ponendo in essere le condizioni affinché il servizio possa entrerà a regime, ottimizzandosi giorno dopo giorno sempre di più.

Ovviamente  l’ “abc” della raccolta differenziata impartito nel corso di questi mesi ai residenti è il medesimo anche per i non residenti. Quindi, per chi abitasse in uno stabile pertinente al servizio di raccolta di tipo condominiale troverà a sua disposizione due contenitori comuni adibiti al conferimento dell’organico e della carta e cartone (per approfondire leggi qui: https://www.riviera24.it/2016/11/sanremo-tutto-quello-che-ce-da-sapere-sulla-raccolta-dei-rifiuti-negli-spazi-condominiali-239883/). Qualora l’utente avesse necessità di disfarsi di rifiuti ingombranti o comunque di tutti quei rifiuti che per natura e dimensione non possono essere smaltiti nei contenitori in dotazione o quelli condominiali, potranno farlo gratuitamente e autonomamente presso i due centri di raccolta attivi in Valle Armea e a Coldirodi (per approfondire leggi qui: https://www.riviera24.it/2016/12/materassi-televisioni-lavatrici-come-disfarsi-dei-rifiuti-ingombranti-a-sanremo-242463/). Per gli orari e i giorni di esposizione dei rifiuti, infine, anche i non residenti devono attenersi e rispettare quelli indicati sul calendario e relativi alla zona interessata (per approfondire leggi qui: https://www.riviera24.it/2016/10/rifiuti-organici-i-sanremesi-ne-sono-grandi-produttori-ma-cosa-sono-cosa-ricaviamo-dal-loro-riciclo-236912/; https://www.riviera24.it/2016/10/anche-a-sanremo-la-plastica-e-la-prima-causa-di-inquinamento-come-evitarlo-237457/; https://www.riviera24.it/2016/10/tutto-quello-che-ce-da-sapere-sul-riciclo-di-carta-e-cartone-a-sanremo-236139/).

Ma come fare a rispettare il calendario di esposizione e conferimento se l’utente non residente deve lasciare Sanremo per tornare alla propria città? La spazzatura resta in casa? Assolutamente no! Amaie Energia e Servizi ha pensato anche a questo e in concomitanza del termine di determinati ponti e feste attiverà di volta in volta delle postazioni dedicate. A riguardo, domenica 8 gennaio verranno posizionati in prossimità dello svincolo dell’autostrada verso Coldirodi dei mezzi di raccolta che provvederanno al ritiro di tutte le tipologie di rifiuti dei non residenti che si troveranno a lasciare Sanremo.

Perché tutto ciò? Perché anche il piccolo contributo del “popolo della seconda casa” o dell’affittuario può fare la differenza e determinare una buona riuscita del servizio: solo lo sforzo comune permetterà di vivere o semplicemente di trascorrere le proprie vacanze in un ambiente più sano e più pulito!

 

Per maggiori informazioni

numero verde: 800 310 042

email: portaaporta@amaie-energia.it

sito: www.amaie-energia.it/igieneurbana

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.