Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, due nuove investiture tra gli Accademici della Pigna foto

Si è tenuta ieri presso la sede di Piazza del Capitolo la VI Assise degli Accademici della Pigna, ovvero l’assemblea annuale a porte chiuse dei maggiori titolati della cultura

Sanremo. Ieri, martedì 27 dicembre, si è tenuta presso la sede di Piazza del Capitolo la VI Assise degli Accademici della Pigna, ovvero l’assemblea annuale, a porte chiuse, dei maggiori titolati della cultura che si riconoscono nel centro culturale fondato il 1° giugno 2007 da Freddy Colt e Valerio Venturi.

Presso lo Studiolo dell’Accademia, secondo un rigido cerimoniale, sono stati introdotti gli Accademici intervenuti, mentre altri, a causa di malattie stagionali o impegni pregressi non hanno potuto garantire la presenza. Ad indossare le “Clamidi” dell’Accademia erano presenti: Franco D’Imporzano, Marco Innocenti, Umberto Salemi, Loretta Marchi, Freddy Colt, Bruno Monticone e Mino Casabianca. Colt ha svolto le funzioni di Gran Cerimoniere, mentre il decano dei presenti, Casabianca ha fatto le veci del Gran Cancelliere.

Alle cerimonie hanno preso parte anche la Bibliotecaria dell’Accademia Marilena Vesco e il Membro onorario Marchese Andrea Nunez del Castillo. Momento saliente dell’Assise sono state le due nuove investiture accademiche: sono stati infatti accolti nel sodalizio la dottoressa Maristella La Rosa, cavaliere al Merito della Repubblica, già Direttrice dell’Archivio di Stato di Imperia, autrice di studi storico-archivistici, e il professor Riccardo Mandelli, storico e scrittore che ha dedicato a Sanremo e alla Pigna alcune sue opere editoriali di successo.

Ad entrambi è stato consegnato il diploma di nomina, per poi indossare la Clamide accademica. Altro momento significativo della giornata è stato costituito dalla presentazione degli “Atti dell’Accademia della Pigna”, un volume di oltre 200 pagine che raccoglie scritti e immagini delle attività svolte nel primo decennio d’azione culturale. Durante la consueta discussione accademica i presenti hanno concordato alcune linee per il nuovo anno, tra le quali la ripresa dell’azione per l’intitolazione di uno spazio pubblico alla memoria del commediografo Gin De Stefani e il progetto per la realizzazione di un lavoro condiviso che possa risultare come una “guida alle bellezze storiche, artistiche e architettoniche della Pigna”.

L’assemblea si è svolta con soddisfazione di tutti e si è sciolta alle 19 circa con l’intento di ritrovarsi presto per la presentazione ufficiale degli “Atti”, volume ricco di interventi e studi, con una prefazione dell’avvocato Gabriele Boscetto. Per info, consultare il sito: www.accademiadellapigna.weebly.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.