Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riva Ligure, via Giardino aperta a ciclisti e pedoni: presto la Ztl

Intervento che prevede la soppressione degli attuali parcheggi in linea per consentire una libera circolazione a pedone e ciclisti

Riva Ligure. Via Giardino diverrà un’unica zona a traffico limitato. L’intervento varato dalla Civica Amministrazione prevede la soppressione degli attuali parcheggi in linea in modo tale da consentire una libera circolazione a pedone e ciclisti.

La pavimentazione in blocchetti autobloccanti e parte di quella in ardesia verranno sostituite con altra in cemento drenante pigmentato alla stessa quota dell’esistente. In questo modo il terreno potrà assorbire una maggiore quantità di acqua piovana e allo stesso tempo non si modificano le quote di accesso alle abitazione ed ai passi carrai esistenti.

La pavimentazione in cemento drenante verrà trattata con una doppia colorazione, applicando una pigmentazione più tendente al rosso nella porzione dedicata al camminamento pedonale (larghezza 1,50 m), mentre la restante parte avrà una colorazione marroncino chiara e sarà dedicata a Zona Traffico Limitato (larghezza 3,50 m).

“Si tratta di un intervento radicale – dichiara il Sindaco Giorgio Giuffrache riteniamo possa portare benefici alle attività commerciali del nostro centro storico. Via Giardino diventerà un autentico “salotto”, dove accogliere i turisti della pista ciclo-pedonale interessati a scoprire Riva Ligure e le sue bellezze. Parimenti, sarà nostra premura dotare prioritariamente i residenti della Via di tanti parcheggi quanti quelli soppressi. Durante l’esecuzione dei lavori, – prosegue – consentiremo loro di usufruire gratuitamente delle strisce blu di Piazza Ughetto ed, a lavori conclusi, dedicheremo loro una parte dell’ex pista di pattinaggio di Via Mazzini che, grazie all’Amministrazione Nuvoloni, si è trasformata in un’importante ed apprezzata area di sosta. Siamo consapevoli – conclude – che tutti i cambiamenti possano creare qualche disagio, ma siamo certi che i benefici a medio termine siano di gran lunga superiori”.

Il progetto vuole creare un trait d’union tra la pista ciclo-pedonale ed il centro storico di Riva Ligure; materiali e finiture sono state scelte con l’intenzione di incentivare la percezione del collegamento e attirare visitatori verso l’abitato e le sue attrazione tra le quali il futuro Spazio Espositivo Multimediale all’interno del Palazzo comunale dedicato al sito archeologico di Capo San Siro Regione Don.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.