Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rissa a Borgo Foce di Imperia, assolti dal giudice i fratelli Sulkja

Lite e rapina nel locale di Porto Maurizio con quattro persone ferite

Imperia. Entrambi assolti per “non aver commesso il fatto” a riguardo di diversi reati. E’ questo quello che ha deciso il gup Paolo Luppi, a riguardo di due fratelli albanesi. Si tratta di Adriatik e Drim Sulkja, entrambi accusati di rapina aggravata e lesioni. Drim, difeso dall’avvocato Luca Ritzu, è stato assolto anche dai reati di resistenza e lesini a pubblico ufficiale, perché “il fatto non sussiste”.

Il pm Alessandro Bogliolo, per i due aveva chiesto la condanna. Entrambi erano finiti sotto processo per un episodio avvenuto la sera dell’otto novembre 2015. Nel contesto di una rissa in un locale, i fratelli avrebbero, secondo l’accusa, rapinato uno skipper sudafricano, Derryl Bekker, di 400 euro e un cellulare.

A seguito dell’arresto avvenuto pochi giorni dopo, a Drim Sulkja, erano stati sequestrati 600 euro in contanti ritenuti provento della rapina. Contanti che oggi gli sono stati restituiti.

Durante le indagini, un amico dei due era stato trovato in possesso di alcune dosi di cocaina e di hashish e di alcune migliaia di euro in contanti, riconducibili al ricavato di un’attività di spaccio di droga, motivo per il quale era stato denunciato per violazione della normativa sugli stupefacenti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.