Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Paita su centri per l’impiego: “Ok all’unanimità a nostro odg per salvare occupazione”

"L''ordine del giorno del Pd ha chiesto garanzie per i lavoratori e il servizio, ottenendo il voto favorevole di tutta l'aula"

Genova. Avviare un percorso per collocare i dipendenti pubblici impiegati nei centri per l’impiego, assicurando anche la continuità dei lavoratori privati. Stabilizzare i precari e avviare iniziative legislative per definire natura e contenuti dei profili professionali di chi opera nei centri per l’impiego, assicurando sempre un’elevata qualità dell’offerta erogata e predisporre un’offerta formativa adeguata rivolta ai lavoratori di tali servizi, qualificando e attestando le competenze acquisite.

Sono queste le richieste contenute all’interno dell’Ordine del Giorno presentato oggi in aula dal Gruppo del Pd in Regione Liguria e firmato anche da Rete a Sinistra, approvato all’unanimità del Consiglio regionale. Un documento che impegna la Giunta a non disperdere l’esperienza professionale dei centri per l’impiego, garantendo sia l’occupazione sia l’offerta per i cittadini.

“Una rete di servizi per l’impiego, diffusa e qualificata – sottolinea la capogruppo del Pd Raffaella Paita - costituisce uno strumento essenziale per aiutare chi ha perso il lavoro a trovare un nuovo posto. Ma affinché i servizi per l’impiego possano funzionare con efficacia ed efficienza, è indispensabile che non sia disperso il patrimonio di professionalità acquisito nel corso del tempo, a maggior ragione in presenza di un processo di ridefinizione delle competenze istituzionali in materia”. Proprio per questo l’ordine del giorno del Pd, conclude Paita, “ha chiesto garanzie per i lavoratori e il servizio, ottenendo il voto favorevole di tutta l’aula”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.