Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Natale a casa nell’88 % dei casi, ma non mancano pranzi e cene in trattoria

La Coldiretti ha evidenziato uno storico ritorno al ''fai da te'' per evitare spese eccessive

Più informazioni su

Per imbandire le tavole del Natale 2016 che quasi nove italiani su dieci, l’88% hanno scelto di trascorrere a casa propria o con parenti o amici. E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixè dalla quale si evidenzia che appena il 10% ha scelto ristoranti, trattorie o pizzerie mentre un buon 2% l’agriturismo che si conferma essere la forma di ristorazione più vicina a quella casalinga.

Un italiano su quattro compra prodotti delle zone colpite dal terremoto Anche se stravince la riscoperta delle tradizioni del passato, si assiste quest’anno, sottolinea la Coldiretti, all’affermarsi in Italia di un tocco di personalità per valorizzare le diverse tendenze, dall’autarchico all’hi tech, dal biodiverso al salutista, dall’etnico al green. E tra le importanti novità c’è proprio lo spazio dedicato alla solidarietà con quasi un italiano su quattro (24%) che ha scelto di acquistare prodotti tipici dei territori colpiti dal sisma anche grazie al moltiplicarsi di iniziative come quelle promosse dai mercati di Campagna Amica in tutta Italia. Tre ore e mezzo ai fornelli per preparare il pranzo di Natale.

Per la preparazione casalinga del pasto principale del Natale, continua la Coldiretti, è stato stimato un tempo medio di 3,3 ore in media con uno storico ritorno al ”fai da te” che non si registrava da oltre cinquanta anni. Un ritorno al passato determinato però, precisa la Coldiretti, da motivazioni diverse con gli italiani, soprattutto giovani, che si gratificano ai fornelli, e la cucina e il buon cibo che si affermano tra le nuove generazioni come primarie attività di svago, relax e affermazione personale.

Si scelgono ingredienti di qualità Lo show cooking per gli amici si afferma, infatti, sostiene Coldiretti, come appuntamento dei momenti di festa e spinge anche verso una scelta attenta degli ingredienti, con una tendenza elevata alla ricerca di materie prime fresche e genuine direttamente dai produttori per assecondare la crescente voglia di conoscenza sulle caratteristiche del prodotto e sui metodi per ottenerlo, da raccontare a tavola a parenti e amici.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.