Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La campionessa olimpionica Giulia Emmolo incontra i ragazzi dell’istituto comprensivo di Pieve di Teco foto

I ragazzi sono rimasti molto colpiti dalle parole e dai messaggi dell'atleta

Più informazioni su

Pieve di Teco. Grande entusiasmo ed emozione tra i ragazzi questa mattina all’arrivo nei locali dell’Istituto Comprensivo della campionessa di pallanuoto, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, Giulia Emmolo.

La pallanuotista ha esordito dicendo di essere felice e onorata per avere la opportunità di parlare alle nuove generazioni dello sport che ama profondamente, che pratica da quando era giovanissima e che le ha richiesto tante rinunce “per raggiungere un obiettivo servono tanti sacrifici”, ma dal quale è stata ripagata con grandi soddisfazioni. L’esperienza di Rio è stata bellissima, “l’ho vissuta in piena consapevolezza, in ogni istante, ricordo ogni particolare. Una partecipazione più matura rispetto alle Olimpiadi di Londra”.

Ha sottolineato l’importanza dello spirito di squadra, delle gioie quando si vince, ma ha sottolineato la necessità di non abbattersi troppo in caso di sconfitta “non coltivare troppa rabbia di fronte a un insuccesso”,  l’errore deve essere visto come strumento di miglioramento “non bisogna sprecare energie nelle cose che non sono andate bene, ma bisogna guardare gli aspetti positivi”; si è soffermata sul fatto che è necessario allenare il fisico, ma anche e soprattutto la mente.

Durante l’incontro ha risposto con autenticità alle numerose domande, curiosità degli alunni, al valore che ha dato alla scuola “conciliare sport e scuola non è stato facile, ma ho avuto sempre il sostegno della mia famiglia. Dal prossimo anno mi iscriverò all’Università”.

I ragazzi sono rimasti molto colpiti dalle parole e dai messaggi dell’atleta ” …di fronte alle difficoltà non mi sono mai arresa, perché scegliere la via più facile, perché fare quello che fanno tutti; magari non si riesce alla prima, ci vuole determinazione e costanza per raggiungere uno scopo”.

Al termine dell’incontro Giulia ha mostrato agli alunni la preziosa medaglia, ha scattato foto con i ragazzi e ha firmato autografi.

L’incontro è stato interessante per gli alunni, che hanno potuto cogliere dalle parole della campionessa importanti insegnamenti di vita, espressi in modo semplice e umile, come solo una grande atleta può fare.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.