Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inchiesta “Molotov”: Ingrasciotta, Bencivenni e Volanti non rispondono al gip Rainieri

Il primo è agli arresti domiciliari, il secondo in carcere a Sanremo e l'avvocato in carcere a Imperia

Imperia. E’ ritenuto il mandante degli attentati incendiari tra Genova e Ospedaletti. L’avvocato albenganese, originario di Savona, ex consigliere comunale a Zuccarello (il sindaco era Stefano Mai ndr), Riccardo Volanti, 49 anni, (nella foto) ora rinchiuso in una cella del carcere di Imperia, ha preferito non rispondere alle domande del giudice per le indagini preliminari Massimiliano Rainieri. E’ probabile che lo farà in un momento successivo davanti al pm Marco Zocco.

E allo stesso modo hanno deciso di fare anche Tiziano Bencivenni, 51 anni, ora in carcere a Sanremo, difeso dall’avvocato Tania Di Marcoberardino e Giovanni Ingrasciotta, 56 anni, imprenditore sanremese, ora agli arresti domiciliari, difeso dall’avvocato Giulio Bettazzi. Tutti e tre sono accusati dei reati di estorsione aggravata, fabbricazione, detenzione e porto d’armi da guerra (molotov) ed incendio.

Secondo il procuratore capo Grazia Pradella la mente dell’organizzazione criminale era proprio Volanti. Sulla sua attività illecita i carabinieri del comando compagnia di Bordighera indagavano da almeno otto mesi. Lo stesso magistrato lo ha definito “un uomo dall’alta pericolosità sociale”.

Volanti, insospettabile professionista, non solo avrebbe organizzato l’attentato in un’abitazione di Ospedaletti, ma  avrebbe progettato anche un attentato ai danni del braccio destro del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, ovvero Iacopo Avegno, il responsabile dell’ufficio della Presidenza. Attentato che gli inquirenti hanno sventato proprio grazie alle indagini  e pedinamenti tanto che ora il funzionario della Regione è tutt’ora sotto scorta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.