Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Museo Navale di Imperia apre il 31 gennaio, le rassicurazioni dell’assessore Podestà

Buone notizie anche per il planetario: il 5 gennaio si apriranno le buste poi via all'opera

Imperia. “Il Museo Navale? Apre entro il 31 gennaio. Viceversa rischiamo di perdere il finanziamento europeo di un milione e ottocentomila euro”. Parola dell’assessore comunale alla Cultura Nicola Podestà. Dopo due question time dei consiglieri Alessandro Casano e Piera Poillucci ostenta tranquillità. Sa bene che la vicenda del Museo è una spina nel fianco dell’amministrazione Capacci. “Ormai siamo in dirittura d’arrivo – dice fumando la pipa che gli tiene compagnia fuori dal Municipio prima dell’inizio della lunga riunione del consiglio comunale  – Ci sono ancora degli interventi da fare, ma ora che la Regione ha dato come tempo massimo il 31 gennaio potremo lavorare con maggiore serenità”.

E lo stesso assessore Podestà annuncia un’altra importante novità. “Si sta lavorando anche per il planetario. Sarà un altro gioiello per la città. Le offerte per la sua realizzazione non mancano – sottolinea – Sono arrivati anche tecnici da aziende specializzate della vicina Francia che intendono partecipare al bando internazionale. Il bando scade il 5 gennaio durante le feste di Natale, ma non ci faremo cogliere impreparati. La composizione della commissione è ormai questione di ore. Poi si procederà con l’apertura delle buste e verrà avviato l’intervento”.

Tempi di realizzazione dell’opera? “Il capitolato – risponde Podestà – parla chiaro: entro cinque mesi dovrà essere realizzato. Prevediamo quindi di inaugurare il planetario entro giugno e sarà sicuramente meta di numerosi visitatori. Probabilmente compenserà i soldi necessari per una gestione ottimale anche del Museo Navale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.