Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Comune di Imperia si schiera in favore della ripartenza di Monesi

Capacci aveva visitato la zona solo poche settimane fa dopo il sopralluogo dei tecnici e dei geologi

Imperia. E’ stato il consigliere Paolo Montesano (Azione Civica) ad illustrare la mozione votata all’unanimità su proposta di Imperia Cambia, Azione Civica, Gruppo Misto e Partito Democratico. Mozione che di fatto è stata accolta con il voto favorevole da parte di tutto il consiglio. “La situazione è decisamente difficile e Monesi è un luogo molto caro a noi imperiesi. Ci vogliono risorse e aiuti”. L’amministrazione comunale dunque si è schierata in favore della località sciistica e si impegna per iniziative concrete per il rilancio di questo paese duramente colpito dall’alluvione del 24 novembre scorso.

“Costruire su una frana è una situazione da manuale e dobbiamo cercare quindi in futuro di rispettare indicazioni e logica – ha sottolineato il sindaco – Tuttavia mi schiero apertamente come sindaco e come consigliere provinciale in favore della rinascita di questa località che è da sempre nel cuore degli imperiesi”.

Lo stesso primo cittadino Capacci, nelle settimane scorse, si era recato a Monesi per rendersi conto di quanto accaduto il 24 novembre scorso rilevando come la situazione “è molto complessa dal punto di vista geotecnico e saranno necessarie risorse molto importanti per porre in essere una soluzione definitiva sempre che sia economicamente conveniente. Ci troviamo di fronte infatti ad un fenomeno franoso di dimensioni molto grandi che richiederà una progettazione specialistica delle opere necessarie alla messa in sicurezza il cui costo sarà molto elevato (decine e decine di milioni di euro) se si vorrà risolvere in maniera definitiva il problema e non mettere in opera i soliti “tapulli””, è il parere del sindaco di Imperia.

Con questa mozione si è deciso di dare un segnale che l’amministrazione comunale di Imperia vigilerà e si farà carico di rappresentare il problema in tutte le sedi. “Tutto questo perché ritengo che le nostre vallate siano parte integrante del territorio che vuole fare turismo e perchè noi tutti le amiamo”.

Una mozione che ha evidenziato la fragilità del territorio con strade, case e acquedotto danneggiate e che propone dunque ogni sorta di sinergia per non disperdere una realtà di grande richiamo turistico. Viene impegnato il sindaco con tutti i mezzi e le forme per il ripristino del territorio anche attraverso una condivisione più ampia con altri sindaci non solo della provincia di Imperia, ma anche di Cuneo e delle due regioni Piemonte e Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.