Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il bilancio di fine anno di Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale

Più informazioni su

Scrive Fulvio Giribaldi, segretario Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale (sezione di Imperia) e responsabile politiche agricole provincia di Imperia: “Alla fine di ogni anno si cerca di tracciare un bilancio delle attività proposte e portate a compimento a livello amministrativo e politico. Il 2016 è stato un anno piuttosto ricco di eventi che ci hanno visti protagonisti.
A gennaio ad Imperia abbiamo organizzato , promosso dal Dott Casano, un convegno sulla teoria del Gender con la partecipazione del Dott.Federico Iadicicco, responsabile politiche della famiglia di Fratelli d’Italia, e il Dott. Toni Brandi, Presidente Nazionale Pro Vita .L’iniziativa che ha visto inoltre la partecipazione dell’assessore regionale avv. Gianni Berrino ,del dott.Matteo Rosso coord.regionale e l’avv. Fabrizio Cravero segretario Provinciale, ha riscosso un interesse e una partecipazione di pubblico che è andata oltre ogni aspettativa.
Nello stesso periodo, per bloccare un progetto chiaramente sbagliato, ricordiamo la raccolta firme contro il piano della sosta, elaborato dall’Amministrazione Comunale, organizzata tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, che ha comportato il blocco di una decisione amministrativa contestatissima dai commercianti e dai residenti di Porto Maurizio.
Siamo stati al fianco dei cittadini e degli esercenti di via Cascione facendoci promotori di un confronto pubblico con l’amministrazione.
Il passaggio politico fondamentale e’ stata l’approvazione all’unanimita’ della nostra Mozione sulla reversibilità della pedonalizzazione.
Altro aspetto significativo della nostra attività politica del 2016 ha riguardato il Nuovo Museo Navale, argomento quasi tabù  per la Maggioranza , sempre sotto la lente d’ingrandimento dell’opposizione grazie ai nostri interventi in Consiglio Comunale che hanno dimostrato come l’amministrazione arrivi impreparata all’ultima scadenza per l’apertura fissata a fine gennaio.
Abbiamo evidenziato il grave ritardo della pulizia dei torrenti ed il maldestro tentativo dell’assessore all’ambiente di nascondere di avere avviato una richiesta di finanziamento alla Regione Liguria sbagliata, per la messa in sicurezza dei torrenti,  nel momento di massima allerta relativa alle alluvioni che per fortuna non hanno toccato la nostra città.
Inoltre sempre con il nostro consigliere dott. Alessandro Casano, ci siamo resi proponenti, assieme al consigliere avv. Giuseppe Fossati, di una mozione sull’oliva taggiasca, per chiedere che, prima di avviare l’iter intrapreso dall’Assessore Regionale Mai per il riconoscimento della Dop previa sostituzione della suddetta cultivar, si verifichi la coesione territoriale sottolineando le eventuali ricadute negative per l’intero comparto.
La mozione è passata, con evidente spaccatura della Maggioranza, ma allo stato attuale, pare che il Comune di Imperia, non abbia intrapreso alcuna iniziativa per dar corso all’esito della Mozione.
Infine ricordiamo , anche assumendo talvolta scomode posizioni , il nostro impegno sul tema dell’immigrazione e sul disagio sociale che ne consegue. A tal proposito come ultimo atto del 2016 ,abbiamo portato in Consiglio Comunale, assieme agli altri membri del centro destra, una Mozione che impegnava il Sindaco e la giunta a non accogliere sul territorio e nei propri stabili altri migranti oltre a quelli numerosi già presenti nella nostra citta’. Purtroppo la suddetta mozione e’ stata respinta con i voti del PD della Sinistra e con il voto dei Socialisti .Maggioranza anche questa volta disunita.
La nostra azione politica ha evidenziato come avevamo già a suo tempo sottolineato come le forze che compongono la maggioranza abbiano diverse visioni politiche e non poche contraddizioni nell’ordinaria gestione delle problematiche della città.
In sintesi, come succede a livello Nazionale,quando componenti di differenti tradizioni politiche si coalizzano i risultati che si ottengono sono tutt’altro che accettabili. In una visione di piu’ ampio respiro la maggioranza e l’opposizione devono confrontarsi con rispetto partendo pure da visioni diverse ma volte a trovare un compromesso nell’interesse dei cittadini.
Auspicando per tutti una migliore stagione politica locale e nazionale , auguriamo un buon 2017″.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.