Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grosseto vs Argentina finisce 1-2: gli armesi tornano corsari

Con una rete di bomber Lo Bosco e una della torre Castaldo espugna il “Carlo Zecchini” di Grosseto

GROSSETO 1 (62′ Falconieri) – ARGENTINA 2 (51′ Lo Bosco, 74′ Castaldo)

Nuova Ford Fiesta ST-Line: tu cosa hai fatto per meritarla?
L’ultima espressione del design Ford, con tecnologie innovative e dettagli dallo styling audace, cerchi in lega e sospensioni sportive: è la nuova Fiesta ST-Line. Davvero te la meriti?

GROSSETO: 1 Iglio, 2 Gargiulo, 3 Guidotti, 4 Marinareschi, 5 Del Duca, 6 Rosania, 7 Draghetti, 8 Fagnoni, 9 Falconieri, 10 Lisai, 11 Sinigaglia (12 Lanzano, 13 Sbardella, 14 Vecchi, 15 Majuri, 16 Mancianti, 17 Lopez, 18 Lombardi, 19 Fanciulli, 20 Cristalli). Allenatore: Marco Sanna

ARGENTINA: 1 Manis, 2 Garattoni, 3 Sorin, 4 Bregliano, 5 Tos, 6 Castaldo, 7 Diallo, 8 Colantonio, 9 Lo Bosco, 10 Acampora, 11 Piras (12 Verderame, 13 Fenech, 14 Leggio, 15 Moro, 16 Federico, 17 Balla, 18 Bertuccelli). Allenatore: Nicola Ascoli.
Arbitro: Marco Bodini di Verona. Assistenti: Forconi da Ancona e Cordani da Piacenza.

L’Argentina ritorna ad essere squadra corsara. Con una rete di bomber Lo Bosco e una della torre Castaldo espugna il “Carlo Zecchini” di Grosseto.Si segnala il ritorno in campo di Garattoni, titolare dal primo minuto, dopo l’infortunio al crociato della scorsa stagione a Caronno. Il match parte con un primo tempo combattuto a centro campo dove sono i grifoni, forse, a cercare di fare la partita più degli ospiti: poche comunque o quasi nulle le occasioni da entrambe le parti. Al rientro dagli spogliatoi il match però si accende: Diallo ruba palla a centro campo e serve Lo Bosco che, di destro, mette la palla alle spalle di Iglio. E’ il 51′ e l’Argentina prova a chiudere il match schiacciando il piede sull’accelleratore. Stavolta è però il Grosseto, al 62′ con Falconieri, a gonfiare la rete: tiro da fuori area inaspettato quanto insidioso sul quale nulla può Manis. Gli arnesi però non ci stanno e provano vincere. ci riescono al 74′ con Castaldo, di testa, servito da una punizione di Piras scaturita da un fallo su Acampora. Il finale della partita vede il Grosseto in forcing ma incapace di impensierire la difesa armese.
Mister Ascoli: “Felici per la vittoria, venuta fuori da una prestazione con il cuore. Adesso è fondamentale dare continuità. Vittoria meritata con Manis che non subisce neanche un tiro in porta e i ragazzi che ci mettono l’anima, giocano bene e portano a casa i tre punti”
DS Ciaramitaro: “Bella vittoria contro una squadra ben messa in campo. I ragazzi sono stati in partita per tutti i 90′ e hanno meritato 3 punti importantissimi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.