Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata storica per l’AWF, Simona Galassi diventa socia onoraria foto

Più informazioni su

Arma di Taggia. La Regina e l’Imperatore. Potrebbe essere questo il fiabesco titolo della storica esperienza che ha visto recentemente protagonista l’AWF Arma-Sanremo in terra romagnola. In quel di Bertinoro presso Forlì infatti l’Associazione del Presidente Marco Minerva ha consegnato la propria targa onoraria ad una vera e propria icona dello sport internazionale ossia Simona Galassi, la più forte pugile italiana di sempre, più volte campionessa europea e mondiale.

A recapitare il riconoscimento sono stati il Vicepresidente dell’AWF Marcello Staccioli ed il tecnico Matteo Bianchini giunti dalla vicina Umbria, regione in cui l’AWF ha una nutrita ed attiva rappresentanza. Ed è proprio Bianchini a spiegare gli antefatti dell’evento: “La nostra conoscenza con Simona nacque in modo abbastanza curioso. Per ragioni di omonimia infatti io ho sempre tifato per la sua più grande rivale ossia Stefania Bianchini. Successe però che dopo i loro epici combattimenti di qualche anno fa, a causa delle frequenti trasferte in Romagna della nostra Associazione, ebbi l’occasione di conoscere proprio Simona che si dimostrò da subito molto gentile e disponibile come è tipico delle persone di quelle zone. Siamo quindi tornati a trovarla dopo quattro anni ma questa volta per consegnarle la targa di socia onoraria dell’AWF. E’ stata una bellissima occasione per aggiornarci reciprocamente riguardo alle attività sportive praticate ed anche per visitare Bertinoro, il suo comune di residenza.”

Non è la prima volta che l’AWF consegna la propria targa a personalità del mondo sportivo. Simona Galassi raggiunge infatti il noto allenatore Claudio Ranieri a cui l’associazione donò la carica onoraria ai tempi del Monaco, prima che il tecnico romano entrasse nella leggenda col suo Leicester. E soci onorari dell’AWF sono anche Daniel Lopez, più volte sul podio a livello europeo e mondiale nel biliardo, ed il ciclista pescarese Andrea Caiarelli.

E se la regina di Romagna, soprannominata appunto ‘Romagna Queen’, è un’istituzione assoluta della sua terra non è da meno in tal senso Pierino Brunelli, il mitico ‘Imperatore’ noto fin dai tempi della trasmissione Mai Dire TV condotta dalla Gialappa’s Band. Più volte incontrato in questi anni dall’AWF di cui è socio onorario, Brunelli ha convocato amici e sostenitori vicino a Ravenna per illustrare gli aggiornamenti delle proposte economiche e sociali che lo hanno reso famoso nel tempo: “Abbiamo partecipato anche noi alla riunione trovando l’Imperatore in splendida forma – sottolinea Bianchini – Brunelli è una persona benvoluta da tutti perché sa integrare i suoi progetti che appaiono spesso utopistici con una pratica quotidiana davvero ammirevole. L’enorme bosco da lui realizzato è veramente notevole, i concetti di cui parla da anni, basati fra le altre cose su sovranità monetaria e produzione locale, sono oggi sulla bocca di opinionisti ed esponenti politici ma in lui sembrano quasi innati. Anche questa volta ci ha regalato una copia del calendario da lui riformato ed alcune monete della Magna Romagna, la sua ‘nazione’ di appartenenza. La figura dell’Imperatore è talmente attuale che proprio due ragazzi di Perugia, Alessio Dogana e Danilo Carlani, collaboratori del noto Marcello Macchia ‘Maccio Capatonda’ gli hanno dedicato un bellissimo documentario, ‘L’ultimo Imperatore’, di cui lo stesso Macchia è voce narrante.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.