Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Far west a sanremo: il pistolero è il pluripregiudicato Davide Ventre. Ha agito per motivi personali fotogallery

L'uomo è stato sottoposto a fermo per tentato omicidio e porto abusivo di arma da fuoco

Sanremo. E’ il pluripregiudicato Davide Ventre l’autore della sparatoria che intorno alle 14,00 di oggi ha trasformato il cuore di Sanremo nel far west.
Alla base della lite, culminata con l’esplosione di due colpi di pistola, ci sarebbero motivi personali tra Davide Ventre e i due braccianti agricoli di origine tunisina, incensurati, che da anni vivono e lavorano nella “città dei fiori”.

Ancora al vaglio degli inquirenti i motivi precisi che hanno spinto il pluripregiudicato ad impugnare la pistola di piccolo calibro per esplodere due colpi a distanza ravvicinata e ferire così uno dei due tunisini che, al momento della sparatoria, erano a bordo della loro Fiat Panda nei pressi del rondò Volta. Il caso è affidato alla dottoressa Francesca Sussarelli: dopo aver valutato la posizione di Davide Ventre, il gip lo ha sottoposto a stato di fermo di polizia giudiziaria per tentato omicidio. L’uomo dovrà inoltre rispondere dell’accusa di porto abusivo di arma da fuoco.

La polizia scientifica, giunta sul posto insieme ai colleghi del locale commissariato, ha effettuato i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica di quanto avvenuto. Al momento, stando alle testimonianza raccolte, sembrerebbe che l’italiano abbia raggiunto il rondò Volta a bordo di una Smart e, successivamente, abbia fermato la Fiat Panda targata Nizza sulla quale viaggiavano i due tunisini. Tra i tre è iniziata una discussione accesa, culminata con due colpi esplosi da una pistola semiautomatica di piccolo calibro a distanza ravvicinata: un proiettile si è conficcato nella portiera destra della vettura. L’altro, dal vetro aperto del finestrino ha raggiunto uno dei due tunisini, ferendolo ad un dito.

Davide Ventre si è allontanato dalla scena del crimine ed è ritornato solo in un secondo momento, senza la pistola che, al momento, non è stata ancora ritrovata dagli inquirenti. L’esatta dinamica, comunque, è ancora al vaglio della polizia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.