Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cuccioli a Natale? Lega del Cane: “Adottateli ed eviterete di alimentare il traffico dall’est”

Per le feste molti cani, gatti e altri animali da compagnia vengono preparati, “impachettati” e messi sotto l’albero

Imperia. Anche questo Natale, come ogni anno, parte la corsa ai regali. E, di nuovo, come ogni anno, in Riviera si ripete il rituale di voler sorprendere un bambino, un familiare o un amico con un cucciolo in regalo. Ecco così che molti cani, gatti e altri animali da compagnia vengono preparati, “impachettati” e messi sotto l’albero.

“Una tendenza sempre più comune – spiega Danilo Rota, presidente della Lega del Cane con sede a Ventimiglia – che spesso, passato il periodo di festa, finisce in dramma. Ovvero con l’abbandono del cucciolo, con la sua restituzione al canile o ancora con la cessione a terzi come parenti o conoscenti. Un fenomeno più diffuso di quanto si creda e contro il quale da alcuni anni facciamo fronte sottoponendo a una serie di domande e raccomandazioni i genitori, i nonni o chi altro si rivolge a noi per un cucciolo in regalo. Perché gli animali da compagnia, a qualunque specie essi appartengano, non sono dei giocattoli: sono delle creature viventi che hanno bisogno di cure, attenzioni, affetto. Cani, gatti non sono peluches che passato il tempo del gioco possono essere buttati via perché ingombranti”.

Senza dimenticare che molto spesso il mercato natalizio dei cuccioli avviene tramite l’acquisto degli stessi o in “botteghe” degli animali o su portali online. “Luoghi reali o virtuali – prosegue Rota – dietro i quali, spesso, esiste un traffico illecito di cuccioli importati dall’estero in particolare dall’Est Europa. Le persone pensano di fare grandi affari e invece vanno ad alimentare uno spaccio di animali da migliaia di euro. Un abominio che costringe le piccole vittime a viaggiare per tantissime ore stipati dentro a furgoni e dove talvolta vengono anche maltratti. Il tutto con la conseguenza che arrivano a destinazione malati, deboli o non arrivano neppure in quanto muoiono durante il tragitto”.

Purtroppo ho visto tanti casi simili sul nostro territorio – rivela il presidente della Lega del Cane ventimigliese –  ed è necessario che le persone sappiano che il 99% dei cuccioli che acquistano presso le botteghe degli animali provengono da questi allevamenti illeciti, il cui traffico è continuo tutto l’anno ma nel mese di dicembre o poco prima si intensifica. Ovviamente l’importazione è di per sé legale, sempre però che gli animali abbiano almeno tre mesi d’età , le vaccinazioni obbligatorie e quindi tutti i documenti di accompagnamento regolare. In ogni caso, io mi sento di sconsigliare l’acquisto di un cucciolo: nei canili o nei gattili ci sono tantissimi cani e gatti che aspettano di essere accolti in famiglia: adottiamoli e regaliamoli una casa per Natale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.