Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Conferito al Distretto Lions 108Ia3 il premio Catellani, la consegna sarà a Savona

Il Distretto 108Ia3 comprende la Liguria da Ventimiglia ad Arenzano, tutto il Cuneese ed una parte delle provincie di Asti, Alessandria e Torino e conta 60 Club e circa 2.200 soci

Liguria. Sarà consegnato oggi a Savona il prestigioso premio “Salvatore Catellani”, conferito ogni anno dall’Ordine dei Medici di Savona ad Enti ed Associazioni che si impegnano nella tutela della salute dei cittadini. A ritirarlo sarà il Governatore Mauro Bianchi che rappresenta il Distretto Lions 108Ia3 per l’anno 2016/17, un anno particolarmente importante perché in tutto il mondo si celebrano i 100 anni di fondazione del Lions Clubs International.

L’obiettivo dei Lions – peraltro già raggiunto e superato – è di servire in quest’anno 100.000.000 di persone in quattro aree di intervento: fame, vista, giovani, ambiente. Il Distretto 108Ia3 comprende la Liguria da Ventimiglia ad Arenzano, tutto il Cuneese ed una parte delle provincie di Asti, Alessandria e Torino e conta 60 Club e circa 2.200 soci. Il Distretto 108Ia3 dispone di un mezzo attrezzato che gira su tutto il territorio di competenza per attuare, nel corso dell’anno, svariati screening sanitari.

I Lions sono da sempre vicini alle problematiche sanitarie sia con opere di prevenzione che con attività di intervento sanitario e questo nei 210 paesi ed aree geografiche in cui sono rappresentati. Il primo impegno del Lions Clubs International è stato, fin dagli albori, la prevenzione della cecità e la cura delle malattie oftalmiche, con iniziative sia a livello locale (fra le altre, screening del glaucoma e dell’ambliopia, addestramento di cani guida, banca delle cornee per il trapianto) che globale (campagne di prevenzione e cura della cecità prevenibile nel terzo mondo).

L’attività in campo sanitario si è poi estesa con campagne di screening per l’osteoporosi, per le patologie cardiovascolari e con la campagna di eradicazione del morbillo nei paesi in via di sviluppo, svolta in collaborazione con fondazioni quali la Bill & Melinda Gates e la GAVI Alliance.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.