Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concorso Enel PlayEnergy, la scuola “Mazzini” di Taggia tra i vincitori premiati della Liguria

Ha trionfato la classe II B della scuola primaria con il progetto "Soluzioni energetiche per la casa"

Liguria. A trionfare in provincia di Imperia, dopo un attento esame dei lavori da parte della giuria regionale, riunitasi in ottobre presso la sede Enel di Genova, è stata la classe II B della scuola primaria “Mazzini” di Taggia (IM) con il progetto Soluzioni energetiche per la casa. I bambini hanno realizzato un disegno “animato” caratterizzato da tante finestrelle apribili che riproducono diverse soluzioni per il risparmio energetico della casa.

Oltre 400 storie sospese tra fantasia e realtà raccontate attraverso video, disegni “animati” e progetti. Scuole 100% green alimentate da energie rinnovabili, acquedotti “intelligenti” e brani rap dedicati al mondo dell’energia, sono solo alcune delle idee vincitrici di Enel PlayEnergy, il concorso che l’azienda dedica alle scuole di ogni ordine e grado in Italia e in altri 9 paesi e che vede ogni anno migliaia di ragazzi confrontarsi con i temi di energia, innovazione e sostenibilità. In Lombardia, Piemonte e Liguria quest’anno hanno partecipato 89 istituti e oltre 4.700 studenti.

La premiazione si è svolta questa mattina presso l’Auditorium del Comune di Maccagno alla presenza del sindaco Fabio Passera. I progetti premiati per l’edizione 2015 – 2016 erano stati selezionati nel mese di ottobre dalle giurie regionali di Milano, Torino e Genova.

Per la categoria Scuola Primaria la giuria ha premiato la classe V B della scuola primaria “Gianni Rodari” di Mazzo di Rho (MI) con il progetto Energy Rap e la V B dell’istituto “Gozzano” di Vercelli con il progetto Eco-Scuola e la Scuola “Mazzini” di Taggia (IM) con il progetto Soluzioni energetiche per la casa.

Per la Scuola Secondaria di 1°grado i premi sono stati assegnati alla classe II C dell’Istituto Giovanni XXIII di Barge (CN) con il lavoro Una splendida giornata e le classi II A, II B e II C dell’Istituto G. Leva di Travedona Monate (VA) per il progetto Comuni rinnovabili per un territorio sostenibile.

Per la Scuola Secondaria di 2°grado la giuria ha premiato l’Istituto tecnico Romagnosi di Erba (CO) con il progetto Geometri in terrazza, l’Istituto Galileo Ferraris di Crescentino (VC) con l’idea Smart-box: Crescentino’s e-bikers e la classe IV B dell’Istituto Secondario Superiore di Cairo Montenotte (SV) con il lavoro Alla ricerca dell’acqua perduta.

La Giuria ha inoltre assegnato 6 menzioni speciali a progetti che si sono distinti per la loro originalità: a ricevere il titolo sono state le scuole primarie “Sante Zennaro” di Terrazzano (MI) con il progetto Bicicala, “G. Casati” di Passirana (MI) con il lavoro Tocchiamo l’energia e l’Istituto “Don G. Ferrari” di Pombia (NO) con il progetto Ricicliamo e pedaliamo; le scuole secondarie di 1° grado “Don Lorenzo Milani” di Mariano Comense (CO) con l’idea Futur – e Centrale e infine l’Istituto Tecnico Superiore Omar di Novara con il lavoro Energicamente intelligenti.

Sia i vincitori che i menzionati avranno accesso alla finale italiana, che si terrà a Roma nelle prossime settimane e potranno così sfidarsi con i “campioni” delle altre regioni per il titolo nazionale. Al termine della cerimonia di premiazione gli studenti e gli insegnanti, accompagnati dai tecnici di Enel Produzione, hanno avuto la possibilità di visitare la Centrale idroelettrica di Roncovalgrande.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.