Brucia un appartamento a San Bartolomeo al Mare: due donne muoiono carbonizzate fotogallery

Miracolosamente salvo un uomo, marito e fratello delle vittime

San Bartolomeo al Mare. Due donne morte carbonizzate e un uomo, marito e fratello delle vittime, salvo per miracolo: è questo il tragico bilancio dell’incendio divampato in un appartamento al terzo e ultimo piano di una palazzina in via Baudine, 8. E’ successo intorno alle 2,00 quando, per cause ancora in via di accertamento, forse per un corto circuito, l’abitazione è stata avvolta dalle fiamme. Le vittime sono Carla Curti e la cognata Liliana Aicardi.

Difficile il tentativo di soccorso da parte dei vigili del fuoco, che per accedere all’interno dell’appartamento e spegnere le fiamme hanno indossato gli autorespiratori per entrare nei locali invasi dal fumo e lottato contro una temperatura da fornace.

Per le due donne, entrambe di età compresa tra i 65 e 70 anni, non c’è stato nulla da fare: sono morte carbonizzate. Salvo l’uomo, Giorgio Aicardi, che è riuscito a mettersi al riparo uscendo sul terrazzo dell’abitazione.

Accertamenti sono in corso, da parte di 115 e carabinieri, per ricostruire la dinamica dell’accaduto: una tragedia alla vigilia di Natale. Le salme delle due sono ora a disposizione dell’autoritá giudiziaria, nel frattempo l’immobile è stato dichiarato inagibile.