Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Boxing Day anche nei dilettanti? Ecco il parere dei protagonisti ponentini

"Non ho problemi a giocare nelle feste natalizie - conclude Tavecchio - anche se non siamo gli unici a restare fermi".

Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, replica a distanza al numero uno della Lega di Serie B, Andrea Abodi, che lo aveva tirato in ballo nei giorni scorsi per essere rimasto l’unico a “non aver capito ancora il senso” del boxing day all’italiana, il turno del campionato cadetto del 24 dicembre scorso che ha avuto successo di pubblico sia sugli spalti che in tv. “Ho visto le partite della B il 24 dicembre – spiega a Skysport24 il numero 1 della Figc, a Dubai per il ‘Global Soccer’ – Non ho il problema di non aver capito e non ho fatto alcuna dichiarazione in questo senso. Ho
semplicemente risposto ad una domanda letterale: mi e’ stato chiesto se si poteva giocare a Natale, ho interpretato come il giorno di Natale. Per un cattolico e’ difficile capire che si possa giocare il giorno della Messa e della nascita di Gesu’ Cristo. Non ho problemi a giocare nelle feste natalizie – conclude Tavecchio – anche se non siamo gli unici a restare fermi”.

In merito a questo argomento abbiamo voluto sentire il parere di alcuni protagonisti del calcio ponentino, chiedendo il loro parere se giocare o meno anche nei campionati dilettantistici durante le feste.

Carmelo Luci, mister del Camporosso:

Personalmente non sono favorevole alle soste, però essendo dilettanti una pausa, soprattutto mentale, può aiutare i ragazzi visto che lavorano. Però non nascondo che potrebbe essere stimolante.

Luca Baracco, giocatore del Pietra Ligure:

Io sarei contrario, non siamo professionisti e la maggior parte dei giocatori gioca per passione, quindi passare le feste natalizie in tranquillità penso sia d’obbligo.

Morganella Giancarlo, magazziniere Argentina Arma:

Io sono favorevolissimo, durante le feste gli stadi sarebbero più pieni e poi il campionato finirebbe prima, senza la necessità di giocare dei turni infrasettimanali.

Cesare Beltrami, leader dei Cani Scioli Sanremo:

Essendo un tifoso che segue la squadra ogni domenica, direi che sono contrario perchè almeno ho la possibilità di riposare. Fossi un tifoso che segue il risultato sui vari siti, credo che apprezzerei che si giocasse anche nelle festività. Noi ultras siamo una sorta di squadra, l’unica differenza è che non scendiamo in campo, ma abbiamo bisogno ugualmente di fiato… non per giocare ma per cantare…

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.