Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Apre la pasticceria “Che Bontà” a Leca d’Albenga, inaugurazione domenica 11 dicembre foto

"Che bontà" fa parte di Confcooperative Imperia-Savona, "una rete di imprese sociali che creano lavoro"

Albenga (Savona). Domenica 11 dicembre, a partire dalle ore 14.30, a Leca, in via al Piemonte 140, nell’ambito della festa natalizia organizzata dai commercianti, aprirà al pubblico per l’inaugurazione dei suoi locali anche la pasticceria-panetteria “Che bontà“.

Una bontà doppia quella della cooperativa sociale che la gestisce, impegnata da tempo in due progetti degni di nota: oltre a creare prodotti con grande attenzione alle materie prime del territorio, infatti, si adopera a rendere protagonisti del mondo del lavoro persone in difficoltà, quelle che la legge definisce “fascia deboli”, offrendo reali opportunità di impiego.

Tiziana Preve, presidente della cooperativa sociale ci invita a scoprire alcuni dei prodotti che vengono sfornati quotidianamente: “In questo periodo nel nostro laboratorio stanno nascendo molti dolci, in vista del Natale non possono mancare i panettoni, il panettone milanese classico, ma anche il pandolce genovese sia nella versione alta che bassa”.

Sergio Revello, responsabile della produzione, aggiunge: “Naturalmente nel nostro laboratorio c’è una varietà dolciaria molto ampia, ci tengo a segnalare in particolare le Gocce di Leca, un dolce che nasce dall’incontro del Passito di Pagato, tipico della zona ingauna e dei lamponi prodotti da una azienda agricola di Bastia. Insomma prendiamo le eccellenze del nostro territorio e con abili mani le trasformiamo in prelibatezze che fanno bene alla gola e al cuore”.

La presidente della cooperativa conclude indicando le prossime tappe in cui si vorrà impegnare la cooperativa: “Vorremo nei prossimi anni avviare in particolare due iniziative che riteniamo utili per la nostra comunità. La prima riguarda la consegna a domicilio della spesa per le persone anziane che abitano lontane dal centro storico, mentre la seconda, tocca di più l’aspetto di educazione alimentare nelle scuole, favorendo un miglioramento delle abitudini alimentari degli alunni. Nel frattempo amplieremo le produzioni valorizzando sempre di più produzioni tipiche, possibilmente biologiche e inserendo prodotti del commercio equo e solidale. Domenica noi iniziamo questa avventura, invitiamo, chi vuole sostenerci in questo cammino, a venire a conoscerci e provare le nostre specialità”.

Nella giornata di festa per la frazione di Leca la pasticceria-panetteria “Che bontà” offrirà agli ospiti le sue specialità, come appunto le gocce di Leca.

Anche da “Che bontà”  si potrà contribuire alla raccolta fondi per le popolazioni terremotate organizzata dai commercianti di Leca.

“Anche la cooperativa Che Bontà fa parte di Confcooperative”, afferma Simone Gaggino, direttore di Confcooperative Imperia Savona, “una rete di imprese sociali che creano lavoro dando come in questo caso opportunità lavorative anche a chi fa più fatica ad accedervi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.