Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Appalto nettezza urbana a Vallecrosia, l’intervento di Alfonso Bruno

"La lettera era un elenco dettagliato di tutto l'iter messo in atto dall'amministrazione di Vallecrosia per quanto riguarda il nuovo appalto della spazzatura"

Vallecrosia. Bruno Alfonso, capo della lista civica “Adesso Vallecrosia”, afferma“La scorsa settimana non ricordo con esattezza il giorno arrivo a casa e trovo nella buca delle lettere una busta del comune di Vallecrosia, incuriosito la apro e vedo che è firmata dall’assessore Paolino, in sostanza questa lettera era un elenco dettagliato di tutto l’iter messo in atto dall’amministrazione di Vallecrosia per quanto riguarda il nuovo appalto della spazzatura, nella prima pagina una sorta di prefazione dell’assessore che sostanzialmente mi diceva che nei miei interventi dico delle inesattezze e che non è colpa dell’amministrazione se ci sono ritardi per il nuovo appalto. Detto quanto sopra vorrei ora rivolgere alcune domande all’assessore Paolino:

1) Caro assessore mi risulta che all’inizio del vostro mandato avete disertato un’incontro in comune a Bordighera per discutere un’appalto interterritoriale è vero o non è vero?

2) Lei assessore mi può spiegare come mai i comuni a noi limitrofi hanno già provveduto ad un appalto per la raccolta differenziata e Vallecrosia no?

3) L’iter da lei illustratomi in maniera molto dettagliata è lungo solo per il comune di Vallecrosia o è il medesimo per tutti i comuni?

4) Come è possibile che a Vallecrosia ogni cosa che non funziona non è mai per colpa dell’amministrazione? Siete sfortunati o effettuate scelte politiche errate?

5) Caro assessore come già più volte detto, Lei è in amministrazione da oltre trenta anni, con vari ruoli, ma Vallecrosia non è mai riuscita a vedere e toccare con mano scelte politiche giuste e vantaggiose per la città da parte sua.

Qual’ora questa lettera inviatami è un gentile invito a farmi da parte, la mia risposta è: se oggi amministrare è impossibile come da lei espresso all’ultimo consiglio comunale può tranquillamente rassegnare le sue dimissioni, credo che la città non sentirà la mancanza della sua competenza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.