Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ad Imperia gli “Auguri alla città” dal coro Mongioje

L’appuntamento è per le 21.00 nella chiesa di San Giovanni Battista, a Oneglia

Imperia. “Auguri alla città” è il tradizionale appuntamento natalizio del Coro Mongioje. Insieme al coro Troubar Clair di Bordighera si preannuncia una serata solidale per le zone terremotate del centro Italia con l’iniziativa “Mille voci per ricominciare”.

L’appuntamento è per le 21.00 nella chiesa di San Giovanni Battista, a Oneglia.
Come nelle precedenti edizioni della manifestazione, non sarà solo il Coro Mongioje a esibirsi, con un programma in chiave natalizia che non mancherà di omaggiare il repertorio vasto e poliedrico che ha permesso al coro di partecipare al Dopofestival, in diretta da Villa Ormond a Sanremo lo scorso febbraio.

Il coro ospite proviene quest’anno dalla provincia di Imperia, si tratta del Troubar Clair, che da trent’anni si dedica alla valorizzazione della polifonia vocale con una particolare attenzione ai legami tra cultura alta e gusto popolare. Il coro vanta numerose partecipazioni a festival nazionali ed europei con prestigiose esibizioni, rassegne, concorsi e collaborazioni, tra cui quella con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Nel marzo 2016, su invito della DCINY, società di concerti statunitense, ha eseguito la Sunrise Mass sul palco della Carnegie Hall di New York in una formazione di 200 coristi provenienti da tutto il mondo. Non solo ensemble vocale ma associazione, Troubar Clair organizza ogni estate un laboratorio corale a Perinaldo con docenti del calibro di David Winton, Marco Beasley, Massimo Privitera, Roberta Paraninfo, Giulio Magnanini, Martinho Lutero, Francesco Lambertini.

A rendere ancora più simbolica la serata di “Auguri alla città”, quest’anno ci sarà anche un’iniziativa solidale nata dalla passione per il canto corale e dalla condivisione. In quanto concerto di cori, l’evento organizzato da Mongioje aderisce infatti a “Mille voci per ricominciare”, l’iniziativa di solidarietà che unisce l’Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia e alla Sardegna, in un unico grande coro per stringersi intorno alle popolazioni colpite dal terremoto dell’agosto scorso.
“Mille voci per ricominciare” è un progetto nato dall’iniziativa di alcuni coristi uniti dal desiderio di aiutare con il canto, come già fecero per l’Abruzzo e l’Emilia, chi ha perduto tutto a causa del sisma. Nasce così un evento nazionale durante il quale, il 22, 23 e 24 ottobre 2016, i cori aderenti canteranno nei propri territori, condividendo un cartellone unico. Obiettivo dell’iniziativa è far sì che ogni singolo euro raccolto durante i concerti vada realmente alle popolazioni interessate dal terremoto, con il massimo della rapidità e della trasparenza. Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, ha indicato come obiettivo dell’iniziativa la ricostruzione del teatro comunale della città: “Cari amici – ha scritto in una mail – nell’immane tragedia che ci ha colpito riusciamo comunque a trovare la forza grazie al sostegno che arriva da manifestazioni di solidarietà e generosità come la vostra. Un ringraziamento particolare va a tutti i cori che aderiscono all’iniziativa Mille voci per ricominciare, e a tutti voi che da ogni parte d’Italia ci state dimostrando la vostra vicinanza. L’appuntamento è ad Amatrice, restituita alla sua popolazione e a coloro che la amano, quando le mille voci risuoneranno tra le nostre montagne”.
Un sottile “fil rouge” tra cori e popolazioni colpite dal sisma ha fatto sì che presidenti e direttori di cori da tutta Italia convergessero nel gruppo WhatsApp “3:36″ sul quale in molti, con grande passione, stanno aderendo all’iniziativa. Il Coro polifonico città di Rivarolo, promotore dell’iniziativa, è inoltre venuto incontro alle esigenze dei vari cori dando la possibilità a tutti di essere presenti in cartellone, anche se in date diverse, con l’obiettivo di chiudere e distribuire il ricavato entro i primi mesi del 2017. Finora hanno aderito all’iniziativa 104 cori, ensemble musicali e una scuola con la sua orchestra giovanile, ma il già nutritissimo gruppo sta attendendo nuove adesioni: nel complesso più di un migliaio di voci saranno protagoniste attraverso i loro brani di un grande e simbolico concerto di solidarietà. Per garantire la totale trasparenza, è stata chiesta la collaborazione dell’Istituto Bancario “RIVABANCA BCC” che ha permesso l’apertura di un conto corrente dedicato, a zero spese, intestato “1000vocixricominciare”.

L’elenco dei cori e le date dei concerti sono consultabili su www.1000vocixricominciare.it maggiori informazioni e contatti alla mail: info@1000vocixricominciare.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.