Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, 20 anni fa nasceva la Congiura dei Guitti

Più informazioni su

Sanremo. Vent’anni fa, alla fine dell’anno 1996, e precisamente il 2 dicembre, l’Associazione Culturale Sanremo Jazz Big Band & Quintet presentava al Comune di Sanremo una proposta per avviare una cooperazione tra l’Assessorato al Turismo, in allora retto da Antonio Bissolotti, e una rete di realtà artistiche cittadine, band, compagnie teatrali, associazioni culturali: nasceva insomma il movimento noto come “La Congiura dei Guitti – Artisti Matuziani per Sanremo”.

Era mancato fino ad allora un tentativo “consortile” per far in modo che gruppi artistici indipendenti potessero ottenere ascolto nelle “stanze del potere”, contribuendo in maniera ufficiale alla composizione del programma di manifestazioni estive.

All’inizio dell’anno successivo, il 1997, ci furono una serie di incontri tra i rappresentanti dei “Guitti”, ovvero Freddy Colt, Giorgio D’Andrea e Angelo Giacobbe, e l’Assessore, incontri che scaturirono addirittura il conferimento dell’incarico di Direzione artistica e organizzativa dell’intero cartellone estivo. Nella primavera del ’97 la Congiura si allargò, contando almeno una ventina di gruppi aderenti, mentre l’Esecutivo si metteva al lavoro per preparare il programma estivo sotto l’insegna di “SummerTime in Sanremo”.

L’estate 1997 ci fu il lancio: le strade, le piazze e soprattutto la Pigna, il Portovecchio, Piazza San Siro, l’Auditorium “Franco Alfano” divennero altrettante “locations” per spettacoli, tutti coordinati secondo una linea artistica e comunicativa ben delineata.

Il successo di quella stagione fu tale che l’Amministrazione comunale decise il rinnovo dell’incarico per l’anno 1998, e poi ancora per altri quattro anni, fino al 2002. Nell’inverno 1997 si deve a Freddy Colt l’ideazione di un “contenitore” per le manifestazioni natalizie ed il Capodanno, che fino a quel momento non erano mai stati organizzati all’aperto: il primo anno andò sotto l’insegna di “Strenne di musica e giocolerie” comprendendo perlopiù artisti di strada.

È impossibile riassumere la quantità di concerti, ospiti illustri, iniziative originali realizzate nei sei anni più operativi della “Congiura”: basti ricordare che, tra queste iniziative, hanno avuto inizio le rassegne Zazzarazzaz e Rock in the Casbah, mentre le estati si coloravano di rassegne teatrali, concerti jazz, pop, rock, danza, cinema all’aperto, spettacoli per bimbi, incontri letterari, molte di esse cose del tutto nuove per Sanremo ideate dalla “seconda anima” della Congiura Angelo Giacobbe.

Tra le più significative realtà musicali fondatrici della Congiura c’erano anche i Lythium, che nel 2000 approderanno al Festival di Sanremo e nel 2001 saranno in tournée con Vasco Rossi. Anche dopo aver concluso il proprio ruolo di responsabilità ufficiale, la Congiura restò attiva e propositiva fino all’anno 2004, quando ritenne concluso il proprio ruolo con l’insediamento del nuovo direttore artistico del Comune Pepi Morgia.

A ben guardare, 20 anni dopo, bisogna constatare che quello della “Congiura dei Guitti” resta l’unico tentativo – riuscito – di far collaborare fra loro attori, musicisti e operatori culturali in un costruttivo rapporto con la pubblica amministrazione sanremese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.