Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

1 a 1 per la Sanremese contro la Lavagnese, gara viziata da decisioni arbitrali non proprio eccellenti

Più informazioni su

Sanremese-Lavagnese 1-1 (0-0)

Marcatori: Ghiglia (L) su calcio di rigore al 4’ st, Scalzi (S) al 25’ st

Sanremese: Massolo, Odigwe (dal 17’ st Scalzi), Anzaghi, Cabeccia, Fiuzzi, Negro (dal 36’ st De Biasi), Palumbo, Bianco (dal 36’ st Zanette), Gaeta, Gagliardi, Bigoni. (a disposizione Palmieri, Mela, Monteleone, Aretuso, Martelli, Gambacorta). Allenatore: Giancarlo Riolfo.

Lavagnese: Gavellotti, Labate, Salomone, Avellino, Venneri, Guarco, Tognoni (dal 42’ st Cirrincione), Di Pietro (dal 47’ st Chiapperini), Croci, Currarino, Ghiglia (dal 26’ st Rolando). (a disposizione Gianelli, Scionti, Gallo, Guida, Cafferata, Repetto). Allenatore: Luca Tabbiani.

Arbitro: Giacomo Vimercati di Cosenza (Roberto Allocco di Bra e Daniele Alibrandi di Alessandria).

Note: spettatori 400 circa ; recuperi + 2 pt, +5 st; ammoniti Cabeccia e Fiuzzi per la Sanremese, Di Pietro per la Lavagnese; calci d’angolo 4-0 per la Lavagnese.

Cronaca: Nell’ultima sfida del 2016 la Sanremese impatta al “Comunale” contro la Lavagnese, al termine di una partita in cui la direzione di gara del signor Vimercati di Cosenza e dei suoi assistenti stata aspramente contestata dai biancazzurri. Gli episodi chiave sono stati il calcio di rigore concesso agli ospiti, il gol annullato a Cabeccia e il calcio di rigore su Bigoni non concesso, nei minuti di recupero, per un fuorigioco dello stesso giocatore matuziano.

Ma andiamo con ordine. Dopo un primo tempo in cui non ci sono state grandi emozioni, alla prima occasione la Lavagnese passa in vantaggio. Cross dalla destra di Tognoni sul secondo palo, sponda di testa da parte di Ghiglia e tentativo di rovesciata da parte di Croci ma il direttore di gara fischia un penalty per una presunta trattenuta di Fiuzzi. Si incarica della battuta dagli undici metri Ghiglia che spiazza Massolo, mandando la sfera alla sinistra dell’estremo difensore della Sanremese. La Lavagnese prende coraggio e tira diverse volte verso la porta dei padroni di casa: al 9’ Croci con un diagonale sfiora il palo alla destra di Massolo; all’11’ un tiro di Di Pietro viene deviato in angolo dall’estremo difensore sanremese; al 16’ un diagonale di Tognoni termina a lato; al 20’ Croci conclude alto. La Sanremese reagisce e trova il gol del pareggio al 25’ con una conclusione dalla distanza di Scalzi. Il tiro del neo-entrato viene deviato due volte e si infila nell’angolino basso alla destra di Gavellotti. La Sanremese crede nella vittoria e al 34’ avrebbe anche trovato il gol del 2-1. Punizione di Scalzi, irrompe Cabeccia di testa e la palla termina alle spalle del portiere della Lavagnese ma il direttore di gara, su segnalazione di Allocco, annulla una rete che sembrava assolutamente regolare. Nei minuti di recupero c’è ancora tempo per un’occasione da gol. Al 34’ Bigoni si trova tutto solo davanti al Gavellotti, ma viene atterrato da dietro da Guarco. Sarebbe calcio di rigore, ma il signor Vimercati non lo concede per via dell’ennesima segnalazione di fuorigioco da parte di Allocco.    

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.