Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vincenzo Stragapede nel nuovo quadro provinciale dell’AIAC

Più informazioni su

Sanremo. Martedì 15 novembre , a Sanremo, si sono svolte le elezioni del Presidente degli Allenatori di Calcio (Aiac), della sezione di Imperia. L’urna, sovrana della volontà degli allenatori imperiesi, ha sancito senza mezzi termini, di dare un “riorientamento” radicale, riconoscendo evidentemente impegno, competenza e spirito di servizio a Vincenzo Stragapede che è stato votato dai tecnici della provincia per il quadriennio 2016/2020. Succede a Paolo Attus, il Presidente, che dopo 3 mandati e 12 anni di A.I.A.C. “lascia” con tanta commozione la presidenza, dichiarando che resterà sempre vicino all’Associazione ed ai suoi associati.

Stragapede ha già svolto prima la carica prima consigliere e poi quella di vice-presidente dell’associazione, ha una conoscenza approfondita della tematica e con un programma elettorale volto a restituire forza e dignità all’allenatore ha evidenziato gli aspetti cardine di questa figura ormai tanto bistrattata quanto fondamentale. Un grande traguardo quello raggiunto dall’allenatore matuziano che nella sua giovane carriera ha già allenato diverse prime squadre:

– Stagione 2007/2008 A.C. Ospedaletti – Cat. II°

– Stagione 2010 /2011 U.S. Sanremese – Cat. Lega Pro

– Stagione 2012/2013 S.S.D. Argentina Arma – Cat. Promozione

– Stagione 2013/2014 A.C. Ospedaletti Blue Orange – Cat. Promozione

– Stagione 2014/2015 A.S.D. Sanremese Calcio – Cat. I°

e nel Settore Giovanile oltre aver fatto il Responsabile del Settore Giovanile nella stagione 2011/2012 all’Argentina Arma ha allenato dal 2008 al 2011 nel Genoa C.F.C. le categorie Giovanissimi e Allievi Nazionali , prima tra Ospedaletti ,Sanremese e Argentina le varie categorie giovanili e nelle ultime due stagioni guida la Juniores , d’Eccellenza la scorsa stagione e Nazionale quest’anno nuovamente con la Sanremese. Oltre a questo nell’estate 2012 è stato vicinissimo a entrare nello staff tecnico di Stramaccioni all’Inter mentre nel 2013 è stato chiamato assieme a Marco Lanna (ex Roma e Sampdoria) ha fare da selezionatore per la Rappresentativa Regionale Allievi.

L’allenatore,  pur essendo l’anello più debole della catena “Calcio”, resta, per alcuni aspetti, forse la figura più importante, soprattutto a livello dilettantistico e giovanile. Se si considera infatti  che deve fungere da unione, o meglio ancora, integrazione tra la squadra e la società; che deve saper comunicare contenuti Tecnici, Tattici, di Preparazione  Fisica  ma anche e soprattutto di etica e di morale e quindi comportamentali, si capisce benissimo allora che questa figura va assolutamente sostenuta, tutelata, migliorata, aggiornata …. valorizzata. L’ Aggiornamento sistematico poi è un altro aspetto di grande importanza poiché il calcio vive una continua evoluzione e quindi essere sempre all’altezza della situazione è prioritario. In tal senso il gruppo provinciale Aiac sta già preparando degli incontri tematici con illustri colleghi Allenatori, affinché si possa migliorare le proprie conoscenze, metodi, didattica … competenze. Atavico poi rimane il dilemma della lotta all’abusivismo dove purtroppo le criticità sono diverse ma che con un po’ più di tempo vanno affrontate e risolte con l’aiuto di tutte le società sportive che devono capire quale beneficio potranno godere avendo un tecnico abilitato. ”.

Presente all’elezione di mister Stragapede, Ugo Adolfo Maggi (Presidente dell’Aiac Regionale ) che ha così commentato: “Dopo tanti attacchi a questa federazione, vogliamo darle uno slancio nuovo grazie alla grande competenza e all’estrema validità di gente come Vincenzo Stragapede. Di seguito i Consiglieri Aiac Provinciali : Attus Paolo (Vice-Presidente ) – Lazzerini Fabio – Ornamento Paolo – Soncin Sergio – Eneide Alessandro e De Bartolo Carmelo che hanno voluto riconoscere merito al neo presidente e che insieme con un programma assolutamente funzionale e propositivo alla causa,  intendono “costruire” un rapporto proficuo con tutte le componenti del calcio non ultime quelle arbitrali, federali e societarie a favore dei nostri giovani e bambini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.