Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, il direttivo FDI-AN: “Situazione migranti senza controllo”

"C'è malcontento ovunque e ciò viene dimostrato dal fatto stesso che la gente è stanca e che ha anche paura, in città il degrado aumenta di giorno in giorno e le continue segnalazioni di disagio non vengono ascoltate"

Ventimiglia. Il Direttivo FDI-AN Ventimiglia si esprime riguardo alla situazione migranti e il degrado a Ventimiglia: In qualità di Presidente di Fdi-An e cittadino, analizzando la situazione sul nostro territorio, è sotto gli occhi di tutti che il contesto è ormai fuori controllo e che Ventimiglia non è più in grado di gestire il fenomeno migratorio.

C’è troppa indifferenza da parte dell’amministrazione comunale che, peraltro, è dello stesso colore politico del Governo centrale. Essere contro il fenomeno dei clandestini e presunti migranti, non è sinonimo di “razzismo”, ma di buon senso, verso coloro che giustamente pagano le tasse ed in primis sono italiani.

Abbiamo connazionali che vivono senza lavoro, senza casa ed alcuni in povertà assoluta (ed i dati statistici lo evidenziano sempre di più) quindi saremmo razzisti?

C’è malcontento ovunque e ciò viene dimostrato dal fatto stesso che la gente è stanca e che ha anche paura, in città il degrado aumenta di giorno in giorno e le continue segnalazioni di disagio non vengono ascoltate. Ricordo che solamente il 5% di chi sbarca nel nostro Paese (Eritrei-Siriani) dovevano essere ospitati a causa dei problemi per i conflitti nei loro paesi, ed è per questo che si chiamano rifugiati (aventi diritto ad asilo politico), ma la restante parte non ha giuridicamente diritto di rimanere né in Italia e nemmeno in Europa.

Inoltre dobbiamo affrontare anche il problema che, essendo loro di etnie diverse, hanno continui problemi di compatibilità con continue aggressioni e, spesso, si richiede l’intervento sanitario. Dunque, oltre ad accoglierli in centri appositi (che da noi ricordo non sono a norma), dobbiamo subire noi cittadini ventimigliesi anche violenze e quant’altro come già successo e tutto a nostre spese.

Quindi la nostra amministrazione è perdente e lo dimostra il fatto stesso che hanno interdetto l’accesso ad alcune vie per evitare che molti “ospiti” andassero ad espletare i loro bisogni corporali in pieno centro e alla luce del
sole…una vera vergogna per la nostra città umiliata da questi comportamenti. Non è cosi che va amministrata la situazione. Faccio presente altresì che 11 consiglieri del PD pochi mesi fa si sospendevano dal partito restituendo le tessere, perché lasciati soli dai loro dirigenti sul problema immigrazione nella nostra città.

Ora a pochi mesi di distanza la situazione è come prima, se non più grave, quindi perchè non hanno continuato la protesta, affinché il governo prendesse provvedimenti?

Continuando così e dando retta a tutti i buonisti, la nostra città diventerebbe il terzo mondo da cui scappare e non é possibile che ci si dimentichi della bellezza della nostra Ventimiglia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.